web analytics

Iscriviti alla Newsletter dell’Osservatorio

Per ricevere la nostra Newsletter:

banner

Giuria Seniores 2016

Giuria Seniores 2016 2017-04-12T12:01:28+00:00

Giurati Seniores edizione 2016 del Premio OMI (in ordine alfabetico) Pubblichiamo l’elenco dei docenti, imprenditori e professionisti che hanno confermato la loro partecipazione ai lavori per la scelta dei vincitori del Premio OMI 2016 che avranno luogo il prossimo 25 Maggio presso la Camera di Commercio di Verona.
La giornata di valutazione delle opere è resa possibile grazie all’ospitalità della Camera di Commercio di Verona ed al fattivo contributo del Gruppo Frascino.

Logo-Gruppo-Frascino

giovanna bandiera

Giovanna Bandiera nasce a Treviso nel 1965, si laurea in Comunicazione Visiva e progettazione grafica ed in Pedagogia Sociale, inizia lavorando in agenzie pubblicitarie e studi di design per poi proseguire come libera professionista, alternando tale attività con la didattica presso Istituti Superiori e la formazione post diploma in finanziamenti del Fondo Sociale Europeo. Realizza immagini coordinate e pubblicazioni per aziende nazionali, in particolare nel settore dell’arredamento (come Giomo Cucine, Arredamento per ufficio Babini) e sviluppa collaborazioni come responsabile della comunicazione in realtà sociali no profit (come il Consorzio delle Botteghe della Solidarietà di Venezia e la Coop. Soc. Il Sestante di Treviso).
Dal 2007 insegna presso lo IUSVE di Mestre e Verona nel Dipartimento di Comunicazione Teoria e tecniche della pubblicità, dal 2008 al 2011 ha insegnato anche Comunicazione dimpresa e pubblica e Illustrazione, Fumetto e pubblicità; negli anni ha inoltre ricoperto più ruoli nel coordinare le attività del dipartimento, come referente del marketing e della comunicazione. Ha scritto articoli e curato saggi e nel 2013 ha pubblicato il manuale Pubblicità ad arte – Sintesi complessa di strategie, tecniche e creatività, con libreriauniversitaria.it Edizioni.

BissoliElisabetta BissoliCresciuta professionalmente in Olivetti, docente per Elea, è oggi Sales Manager di Intesys. Appassionata sostenitrice di Internet, è sempre attenta all’innovazione digitale e alla ricerca tecno-creativa che coniuga mente e cuore.
Profonda conoscitrice della realtà imprenditoriale del Nord Est, con la quale dialoga e collabora da 30 anni, promuove da sempre un ideale etico del “fare impresa”.

 

 

ContoAgostino Contò – Responsabile della Biblioteca Civica di Verona, Direttore del Centro Studi Internazionale “Lionello Fiumi”. Laureato in Lettere all’Università di Venezia, sempre a Venezia si diploma, presso la scuola biennale dell’Archivio di Stato, in Archivistica, Paleografia e Diplomatica.
E’ socio corrispondente dell’Istituto di Storia Sociale e di Storia Religiosa di Vicenza, dell’Ateneo di Treviso, dell’Ateneo di Venezia, dell’Accademia Roveretana degli Agiati e socio dell’Accademia di Agricoltura scienze e Lettere di Verona.
E’ iscritto all’Albo professionale dei bibliotecari tenuto dall’Associazione Italiana Biblioteche.
Ha tenuto lezioni in corsi di aggiornamento per bibliotecari. E’ stato docente di Storia del Libro presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Verona.
E’ stato tra i collaboratori del Dizionario dei tipografi e degli editori italiani per conto della Editrice Bibliografica di Milano.
Si occupa prevalentemente di storia del libro e delle biblioteche, con particolare attenzione per la storia della stampa e dell’editoria veneta tra XV e XVI secolo, pubblicando saggi ed articoli, in parte raccolti nel volume Calami e torchi. Documenti per la storia del libro nel territorio della Repubblica di Venezia (sec.XV). Si interessa di scrittura creativa; è socio del Pen Club Italia, membro della Grande Giuria del premio letterario Giovanni Comisso-Città di Treviso.
E’ stato tra i collaboratori del Dizionario dei tipografi e degli editori italiani per conto della Editrice Bibliografica di Milano.
Suoi testi poetici sono apparsi in libri, riviste e antologie; testi sonori e visivi sono stati utilizzati per la realizzazione di mostre, cassette e dischi ed ha partecipato a numerosi festival di poesia sonora.

 Cornelli157Andrea Cornelli, in rappresentanza di ASSOCOMVicePresidente e Amministratore Delegato di Ketchum Italia. 
Nato nel 1962, ha iniziato la sua carriera professionale nel 1981 fondando C&T, una delle prime Agenzie italiane dedicate alla consulenza per la progettazione di sistemi di information e communication technology.
Entra in contatto nel 1986 con RP Partners (più tardi Ketchum Italia), Agenzia leader nel mondo della Comunicazione, con cui inizia a collaborare dal 1988.
Nel 1994 acquisisce il controllo di Telemacus, Agenzia dedicata alla elaborazione di strategie di Marketing digitali; questa operazione pone le basi per un intensa attività sinergica con Ketchum, intuendo fin da allora le potenzialità comunicative insite nel mondo digitale.
In Telemacus diventa Amministratore Delegato nel 1998, imprimendo un’accelerazione al processo di analisi e sviluppo di strategie di comunicazione innovative, digital e non solo. Matura inoltre expertise specialistiche che lo porteranno nel 2003 a divenire Presidente e successivamente anche Amministratore Delegato di Ketchum Italia. Nel 2013 è stato nominato Global Partner del network internazionale Ketchum.
E’ stato parte di molte Giurie nazionali e internazionali: 2011 Cannes Lions PR, 2012 Eurobest PR, 2012 Sabre PR Awards, 2012/2013/2014/2015 Romanian PR Awards, 2013 NC Digital Awards, 2014/2015 Mediastars, 2014 Premio OMI, 2014/2015 Premio Cultura+Impresa, 2015 Premio Sodalitas
Dal 2009 al 2013 Cornelli ha assunto la carica di VicePresidente Assorel, l’Associazione Italiana delle Agenzie di Relazioni Pubbliche, di cui è poi stato Presidente nel biennio 2014/2015. Dal 2015 parte di PR Hub, di cui è cofondatore.

PatriziaGilberti

Patrizia Gilberti, in rappresentanza di UPA, Utenti Pubblicità Associati .
Laureata in scienze della comunicazione, è Responsabile Relazioni Esterne dell’Upa, organismo associativo che riunisce le più importanti e prestigiose aziende industriali, commerciali e di servizi che investono in pubblicità e in comunicazione.
Nell’ambito del Comitato UPA Formazione ha dal 1989 l’incarico di coordinare l’attività di formazione di giovani laureati interessati ad intraprendere una carriera nel marketing e nella comunicazione .
In particolare ha collaborato alla gestione del Master in comunicazione e marketing internazionale istituito a Venezia nel 1989 e promosso da UPA con l’Università Ca’ Foscari.
Dal 2013 è responsabile del coordinamento del Corso di Alta Formazione Comunicazione d’azienda nella network society, centrato sulla profonda trasformazione del marketing e della comunicazione d’azienda con lo sviluppo delle tecnologie della connettività e dell’interattività e un processo di digitalizzazione sempre più diffusa. Il corso, tenuto a Milano e rivolto a  24 giovani con un brillante percorso di studi, si pone l’obiettivo  di fornire le conoscenze  e gli  strumenti utili per sviluppare le competenze, esperienze e capacità dei professionisti della comunicazione e di facilitare l’incontro di giovani laureati di talento con il mondo del lavoro.

GiumelliRiccardo Giumelli è sociologo, ricercatore e docente di Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi presso l’Università di Verona. Ha insegnato e fatto ricerca nelle Università di Firenze e Trento. Le sue ricerche hanno riguardato il giornalismo italiano e internazionale, la cultura italiana nel mondo, social network e Made in Italy. Fa parte dell’Advisory Board di Assocamerestero. Ha lavorato presso la Camera di Commercio italiana per la Francia di Parigi e presso l’OCSE. Attualmente è editorialista per “La Voce di New York”, dove tiene la rubrica Italica. Ha pubblicato la monografia “Lo Sguardo italico. Nuovi orizzonti del cosmopolitismo”. Scrive per riviste italiane e internazionali. Un aforisma che più di altri lo rappresenta è quanto scrisse Machiavelli, citando Boccaccio: “che gli è meglio fare e pentirsi, che non fare e pentirsi”. Come loro è toscano, animo inquieto in cerca di porti per approdare e ripartire. In altre parole è sempre in viaggio.

 

AFiligno

Antonio Filigno, Graphic Designer. Disegnare l’identità grafica, l’immagine, il simbolo di un’istituzione, di una marca, di un’azienda (forza unicità e valori), disegnare la sintesi e l’efficacia di un messaggio visivo, sono il suo lavoro da oltre vent’anni.
Classe 1970, è nato, vive e lavora a Torino, culla della pubblicità italiana e del design, città austera e rigorosa che gli ha formato la mente. Dopo aver intrapreso un percorso di studi in informatica realizza il desiderio di lavorare nella grafica e in comunicazione. Negli anni ha maturato un’ampia esperienza nell’advertising e graphic design all’interno di agenzie torinesi di livello, realizzando progetti per clienti prestigiosi. 
Parallelamente alla professione di graphic designer coltiva la passione per la musica e la fotografia.
Suona il basso in una coverband con oltre 600 concerti all’attivo nel nord Italia e recentemente ha scoperto la scrittura avventurandosi nell’autopubblicazione di un libro che tratta con ironia e disincanto le problematiche della sua professione.

BiagioLongoBiagio Longo, in rappresentanza di Ferpi di cui è Tesoriere. Giornalista milanese, con una lunga esperienza nell’informazione stampata e radio televisiva e, poi nella comunicazione d’impresa. Fondatore e Direttore per un decennio di Radio Popolare; poi Direttore di Telelombardia per molti anni la piu’ importante tv locale lombarda. Passato al mondo dell’energia, si e’ occupato di Comunicazione e Relazioni Esterne sia per l’ Autorita’ dell’Energia Elettrica e il Gas, sia per la Federazione nazionale delle Utilities. Per oltre vent’anni ha curato l’immagine dell’Azienda Elettrica Municipale di Milano. In questo ruolo e’ anche stato Direttore dell’house organ AEM OGGI e sopratutto della collana editoriale “Energia e Societa’”, per la quale ha ideato e pubblicato i principali volumi monografici sulla storia dell’Azienda. Nel ruolo di Segretario Generale della Fondazione Aem ha ideato e realizzato tutte le attivita’ di Celebrazione del Centenario dell’Azienda Municipale, con le numerose pubblicazioni e Monografie che ne hanno scandito il programma ancora in corso. Attualmente e’ Direttore della testata “Servizi e Società”, Rivista delle Utility, di Confservizi Lombardia; Collabora con Federutility per i Rapporti Istituzionali.

Maria-Cristina-ManfrediniMaria Cristina Manfredini, in rappresentanza di ASSOREL, Presidente e Direttore Creativo Mediagroup98.
Classe 1958, modenese, coniugata, 2 figli. Dopo gli studi (Liceo scientifico, Lettere e Filosofia), ad inizio degli anni Ottanta è socia fondatrice di Eidos scarl, che nel 1998 si unisce ad un’altra impresa dando vita a Mediagroup98. Da allora né è Presidente e Direttore Creativo.
Nel corso della vita lavorativa ha seguito il modificarsi del mondo della comunicazione, innovando e diversificando insieme al suo staff, l’attività dell’agenzia che oggi offre l’intero ciclo del below the line: dalla comunicazione integrata, alla web communication, dall’organizzazione di eventi alla produzione video. Dopo essersi dedicata per oltre 15 anni alla comunicazione corporate e istituzionale, è passata alla regia creativa e autoriale degli eventi, firmando progetti che hanno vinto 3 Best Event Award nelle categorie “Congressi – convegni 2015”, “Educational 2013” “Team Building 2015”.
Porta periodicamente testimonianze nell’ambito della progettazione creativa degli eventi presso le Facoltà di Economia dell’Università di Parma e Modena-Reggio Emilia.

medugno157Massimo Medugno, Avvocato, Direttore Generale di Assocarta (Associazione Nazionale degli Industriali della Carta, Cartoni e Paste per Carta – Assocarta) è stato a lungo responsabile dell’Area Ambiente, Sicurezza e Carte per Alimenti.Cura i rapporti con Istituzioni, Amministrazioni, Organizzazioni nazionali ed internazionali. Partecipa alle attività di CEPI (confederazione dell’industria cartaria europea), come componente dell’Assemblea dei Direttori (ADG) e  della Commissione Recycling e dei gruppi di lavoro “Legislation” e “Waste definition”. Componente della Commissione Sviluppo Sostenibile di Confindustria.Ha partecipato in rappresentanza del Ministero dell’ambiente italiano al TWG (Technical Working Group) per le migliori tecniche disponibili per il settore “Pulp & Paper. Componente del Gruppo Tecnico Ristretto presso l’Agenzia Nazionale per la Protezione Ambientale. Coordina le attività del Tavolo della Filiera della carta, stampa e editoria. Ha pubblicato diversi articoli in materia di ambiente, in particolare sulla tematica dei  rifiuti, degli imballaggi e sulla Direttiva IPPC.

lucaMLuca Morandini.Graphic Designer e Direttore Creativo. Dopo la Maturità Classica si è diplomato presso l’Istituto di Design Palladio, vive e lavora a Verona.
Dal 1994 alterna collaborazioni con agenzie veronesi ad esperienze dirette con aziende del territorio. Attualmente è Direttore Creativo in Clab Comunicazione.
E’ socio dell’Associazione Calligrafica Italiana di cui ha seguito vari corsi è anche  co-fondatore di Typo Project per il rilancio della stampa letter-press.

 

 

MorrisJonathan Morris, Ordinario di Storia Moderna e Contemporanea Europea presso University of Hertfordshire,  Direttore di Ricerca dell’Istituto di Ricerca di Scienze Sociale, Arte e Lettere.  Membro dell’Heritage Hub of University of Hertfordshire in cui promuove collaborazioni tra mondo imprenditoriale e accademico per valorizzare l’eredità storica come valore aggiunto delle imprese.  Inizia la carriera  come storico d’Italia con un lavoro sui piccoli negozianti di Milano di fine ottocento, per poi passare a studi sulla politica commerciale del dettaglio e ultimamente – alla storia dell’industria del caffé. Recentemente ha collaborato a Coffee: A Comprehensive Guide to the Bean, the Beverage and the Industry(Rowman and Littlefield, 2013).  Collabora con aziende del settore come John Lewis Partnership, LaCimbali, Lavazza, Mulmar Food Service Solutions, Nuovo Simonelli spa, ed il Speciality Coffee.

 

ROMAGNANI2Gian Paolo Romagnani, Direttore del Dipartimento Culture e Civiltà dell’Università di Verona, è professore ordinario di Storia moderna e Storia della storiografia.
Dal 2001 al 2009 è stato coordinatore del dottorato di ricerca in “Storia della società europea” e dal gennaio 2010 al gennaio 2012 è stato direttore della Scuola di dottorato in Studi Umanistici.
Dal 2012 fa parte del Collegio docenti della Scuola Superiore Interateneo in scienze storiche, geografiche e antropologiche (Verona-Padova-Venezia).
Ha fatto parte per più mandati del Consiglio di Amministrazione e del Senato Accademico dell’Università di Verona nel quale siede attualmente. Dal 2010 al 2013 è stato presidente della Commissione ricerca di Ateneo.
Dal 2012 al 2015 è stato presidente della commissione scientifica della Biblioteca interfacoltà del polo umanistico “A. Frinzi”
Le sue ricerche riguardano principalmente: la storia politica ed intellettuale dei secoli XVIII e XIX; la storia della sociabilità accademica settecentesca; la storia della storiografia in età moderna; la storia delle minoranze religiose in Italia. Si è occupato anche di storia veronese curando i seguenti volumi:
Scipione Maffei nell’Europa del Settecento, Consorzio Editori Veneti-Cierre edizioni, Verona 1998
– Conoscere Verona. I luoghi della città. Gli eventi. I protagonisti, Edizioni Centro Studi Campostrini, Verona 2008
Storia della Società Letteraria di Verona tra Otto e Novecento, vol. I: La storia; vol. II: Temi e protagonisti, in collaborazione con Maurizio Zangarini, Società Letteraria di Verona, Verona 2008-2009

Federico-RossiFederico Rossi, in rappresentanza di UNICOM di cui è Consigliere Nazionale,  Delegato Territoriale Triveneto e membro dell’Osservatorio Permanente sui cambiamenti dell Comunicazione.
Nato a Venezia nel 1972. Laureato in Economia Aziendale. Nel 1977 inizia il percorso professionale nel mondo della comunicazione e del marketing come consulente. Nel 1999 – con un socio – fonda Sintesi Comunicazione, società di consulenza specializzata in marketing e comunicazione industriale e B2B.  Consulente di green marketing  e comunicazione ambientale per il portale Nonsoloambiente. Dal 2007 é membro – in Confindustria Padova – della Commissione Education per i rapporti con la Scuola e  della “Commissione Eventi”. Dal 2014 fa parte del Consiglio di Amministrazione di Audipress.  Ha collaborato  – come docente e coordinatore – a laboratori e barcamp organizzati dalla Summer School dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, da Unicom, Icom e dalla Scuola Internazionale di grafica. Ha al suo attivo numerosi articoli su ADV, Espansione, Nonsoloambiente e altrettanto numerosi interventi come relatore in seminari e convegni sui temi del mktg e della comunicazione d’impresa.

Giorgio Tassotti, in rappresentanza di Assografici (Associazione Nazionale Italiana Industrie Grafiche, Cartotecniche e Trasformatrici) e AIMSC (Associazione Italiana Musei della Stampa e della Carta)
Stampatore ed editore in Bassano del Grappa, fonda nel 1957 le Grafiche Tassotti. Da subito affianca all’attività di stampa commerciale quella del recupero storico di originali, matrici e notizie dell’antica Stamperia Remondini di Bassano che, attiva dal 1657 al 1861 è considerata dagli storici la più grande stamperia editrice dell’Europa del ‘700.
Dal 1980 Tassotti, con le figlie, si dedica esclusivamente alla produzione di carta decorativa per legatoria, stampe d’arte, biglietti augurali, ecc. riproponendo in gran parte soggetti della produzione Remondini e partecipando alle maggiori esposizioni europee di cartoleria, articoli regalo, book shop museali.
Sempre nel 1980 pubblica il primo studio completo sulla Remondini a cura di Mario Infelise. Negli anni seguiranno numerose pubblicazioni sulla storia della stampa, sulle città venete e – con l’acquisizione della Tipografia Ghedina di Cortina d’Ampezzo – anche sulla Grande Guerra.
Oggi Grafiche Tassotti è punto di riferimento mondiale nelle carte decorative. La Fondazione Symbola nel 2008 le ha assegnato il Premio “Carte 2008” a riconoscimento della sua “eccellenza italiana”.
Giorgio Tassotti ha coperto vari incarichi nel mondo imprenditoriale. Negli anni novanta è stato consigliere dell’ICE (Istituto Commercio Estero), poi vice presidente di Confindustria Vicenza, presidente Gipicar (Gruppo Nazionale Produttori articoli Cartoleria) in Assografici, oltre che fondatore e presidente dell’AIMSC. Fa parte del comitato scientifico del Museo Remondini e del Bild Druck Paper europeo.

Laura-Turri

Laura Turri, imprenditrice. Socia e componente del CdA della Turri Fratelli srl, frantoio storico di Verona, fondato dal padre nel 1951 e con sede a Cavaion Veronese, conduce l’azienda insieme ai fratelli Mario, Luisa e Giovanni dagli anni ’80, dedicandosi principalmente al marketing e alle relazioni pubbliche. Ha promosso ricerche sulla storia dell’olivicoltura, concretizzatesi in volumi pubblicati: “Olio ed olivi nel Garda Veronese. Le vie dell’olio gardesano dal medioevo ai primi del 900” (1994) e Olivi e olio nel medioevo italiano (2005).
In azienda ha curato l’allestimento di una sala museale in cui sono raccolti gli attrezzi utilizzati in campagna per ricordare la storia dell’agricoltura veronese e la vita rurale di 50, 100 anni fa. 
Nel 2001 è stata eletta Presidente del Consorzio di Tutela dell’olio Extra Vergine di Oliva DOP Garda e attualmente ricopre la carica di Vicepresidente.>br>Socia fondatrice dell’Associazione Nazionale Donne dell’Olio, ha ricoperto la carica di Presidente dal  2005 al 2012. Socia della Fondazione Bellisario, dal 2013 è consigliere di Confagricoltura Verona e Presidente della sezione olivicola veronese.
Dal 2014 è componente del Comitato per l’Imprenditoria femminile della Camera di Commercio di Verona e dal 2015 è del Comitato Piccola Industria-Confindustria Verona. Ha sempre collaborato con consorzi ed enti del settore per la promozione dei prodotti veronesi e veneti, partecipando a tavole rotonde e a progetti riguardanti lo sviluppo delle reti d’impresa. Ha sempre promosso le attività sportive del territorio e in particolare è stata una delle promotrici della Rete di Impresa di Verona Garda Bike. Nel 2016 riceve il Premio “Cultura dell’Olio 2016” indetto ogni anno da Olio Officina Festival ideato dal giornalista Luigi Caricato, l’evento italiano più importante per la cultura dell’olio extravergine di oliva italiano.

Diana Venturato, imprenditrice. Socia e componente del CdA di Samo Industries, la holding veronese che raggruppa SAMO Spa, con i suoi 56 anni di storia, e INDA Srl, attiva da oltre 70 anni.  
Questi i principali marchi gestiti dal Gruppo, per la produzione e commercializzazione, sul mercato internazionale di un’ ampia gamma di prodotti per il bagno: dalle cabine doccia ai mobili e agli accessori sviluppati precorrendo le esigenze dei diversi mercati in cui opera. 
Diana Venturato, oltre a svolgere attività di marketing e relazioni pubbliche in SAMO, ha collaborato con consorzi ed enti del settore per la promozione dei prodotti italiani ed ha una pluriennale esperienza in campo associativo, dove si impegna principalmente per la valorizzazione del territorio veronese.
Diana era una bambina quando l’Azienda di famiglia muoveva i primi passi, affidando ad un furgoncino per la tentata vendita la distribuzione, e ne ha vissuto dall’interno lo sviluppo che ha portato il Gruppo agli attuali 130.000 mq di stabilimenti produttivi in cui operano oltre 500 dipendenti.