Codice
V005
Azienda
Vinavil spa
Sede principale (Provincia/Città Met.)
Milano
Regione
LOMBARDIA
Sito Internet
Settore Merceologico
Prodotti Chimici - Produzione/Distribuzione
Marchio protagonista dell'opera
Vinavil
Titolo completo dell'opera
Polimeri per l'industria
Anno di pubblicazione
2010
Lingua/e
Italiano, Inglese
Editore
Vinavil spa
Agenzia/Studio Grafico/Graphic Designer
Magazine
ArtDirector/Responsabile Editoriale/Curatore
Adriana Spazzoli, Tiziano Tiziani
Copywriter, Autore/i, Redattore/i
Metella Iaconello, Stefania Scampini, Francesco Pignataro
Archivi, ricerca storica e/o iconografica
Francesco Pignataro, Archivio storico Vinavil, Pavel Losevsky_Fotolia
Fotografo/i
Gianni Dal Magro
Illustratore/i
Pierluigi Longo
Elaborazione Immagini, Prestampa
Overscan srl
Stampa
Arti Grafiche Beta srl
Numero di pagine
68
Formato cm (b x h)
26,7x26,9
Tipo di Confezione/Rilegatura
Brossura fresata
Descrizione della copertina
Cartonata, rivestita in carta stampata e plastificata
Astuccio, custodia o cofanetto
No
Carta utilizzata (pagine interne)
Carta Patinata opaca
Piattaforma creativa
Il progetto monografico racconta di Vinavil, leader nei polimeri per l'industria e famosa soprattutto per la mitica colla universale. L'azienda continua progressivamente ad investire nei propri siti produttivi con un particolare occhio di riguardo all’ambiente e alla sicurezza dei propri dipendenti.
Descrizione dei contenuti
Il progetto monografico si suddivide in due opere distinte. Nella prima è presente il profilo aziendale, i prodotti e il loro impiego con un particolare sguardo alla ricerca e allo sviluppo. La seconda opera racconta la storia dell'azienda dalle sue origini fino al presente con un particolare interesse ai territori dove l'azienda si è sviluppata. Inoltre è presente un'ulteriore volume comprendente le due opere in lingua inglese.
Descrizione formale
Entrambi i volumi si presentano in formato quadrotto. La copertina è rossa, colore distintivo dell'azienda, e riporta una nicchia scatolata che contiene la seconda opera. La ristampa dell'opera in inglese invece presenta una copertina in gomma.
Luogo di conservazione
Archivio OMI