Numero: T012
Azienda: Tenute Lunelli Società Agricola srl
Sede principale (Provincia): Perugia
website: http://www.tenutacastelbuono.it/
Settore: Vini, Distillati e altre Bevande Alcoliche – Produzione/Distribuzione”
Marchio protagonista:: Tenuta Castelbuono
Titolo Completo: Arnaldo Pomodoro. Carapace. La cantina della Tenuta Castelbuono
Anno di pubblicazione: 2012
Lingua/e: Italiano
Numero di pagine: 144
ArtDirector/Responsabile Editoriale/Curatore: Aldo Colonetti, Andrea Lancelotti, Maria Giovanna Pezzoli
Agenzia/Studio Grafico/Editore: Editrice Compositori
Copywriter/Redattore: Aldo Colonetti, Gillo Dorfles, Gianni Fabrizio, Gino Lunelli, Marcello Lunelli, Arnaldo Pomodoro
Ricerca storica e/o fotografica: N.D.
Fotografo/i: Antonia Mulas, Pietro Carrieri, Pier Paolo Metelli, Aurelio Barbareschi, Giorgio Boschetti, Ermanno Casasco, Mario Dondero, Gianfranco Gorgoni, Romano Magrone, Oscar Meyer, Carlo Orsi, Vaclav Sedy, Dario Tettamanzi, Steve Williams
Illustratore: N.D.
Prestampa/Elaborazione Immagini: N.D.
Stamperia: Compositori Industrie Grafiche
Formato: 24×27,5cm
Tipo di Confezione: Brossura con cucitura a filo refe
Descrizione della copertina: Carta patinata o cartoncino mono/bipatinato stampato con tecnica mista e plastificato, con alette
Sovraccoperta: NO
Astuccio, custodia o cofanetto: NO
Carta utilizzata (pagine interne): Altro (specificare)
Altro: Carta patinata opaca e uso mano
Piattaforma creativa: La Monografia presenta il progetto dell’architetto Arnaldo Pomodoro per la Tenuta Castelbuono: una cantina a forma di carapace, da cui il nome, per custodire il vino Sagrantino di Montefalco prodotto dalle uve locali.
Descrizione dei contenuti: L’opera si divide in due parti: la prima presenta la famiglia Lunelli, il vino, il territorio e il progetto artistico del Carapace; la seconda è un portfolio che ne illustra le fasi di realizzazione.
Descrizione formale della Monografia: Protagonista assoluto del volume è il Carapace: le fotografie, di grande formato e spesso al vivo, occupano la parte centrale del libro. I testi sono collocati in apertura e in chiusura, a modo di cornice.
Luogo di conservazione: Archivio OMI Verona