Numero: S037            
Azienda: San Simone di Brisotto srl             
Provincia della Sede principale: Pordenone            
website: http://www.sansimone.it            
Categoria di appartenenza: Vini, Distillati e altre Bevande Alcoliche – Produzione/Distribuzione            
Titolo Completo: San Simone 100 – Tra le montagne e il mare            
Anno di pubblicazione: 2015            
Lingua/e: Italiano/Inglese            
Numero di pagine: 94            
Art Director/Responsabile Editoriale/Curatore: Carlo Guttadauro            
Agenzia/Studio Grafico/Editore: Anam Cara Comunicazione            
Copywriter, Redattore: Anam Cara Comunicazione            
Ricerca storica e/o fotografica: Archivio San Simone            
Fotografo/i: Anam Cara Comunicazione – Carlo Guttadauro            
Illustratore: N.D.            
Prestampa/Elaborazione Immagini: Anam Cara Comunicazione            
Stamperia: Variagrafica            
Formato (base x altezza) in cm.: 24X30,8            
Tipo di Confezione: Brossura con cucitura a filo refe            
Descrizione della copertina: Cartonata, rivestita in tessuto o in carta operata con stampa serigrafica o a caldo
Sovraccoperta: NO            
Astuccio, custodia o cofanetto: NO            
Carta per le pagine interne: Carta Patinata opaca          
Piattaforma creativa: La Monografia, scritta da Gian Mario Villalta e presentata al festival della letteratura Pordenonelegge a settembre 2015, nasce per celebrare i cent’anni dalla fondazione dell’azienda San Simone da parte della famiglia Brisotto. Attraverso la Monografia la quarta generazione – Chiara, Anna e Antonio – ha inteso rivolgere un invito a scoprire la storia della famiglia, della propria terra e dei propri vini. Un invito non solo ai clienti italiani ed esteri ma a tutti coloro che desiderano scoprire un territorio attraverso il vino, piacere della vita, dono della terra e del lavoro e attraverso le persone che contribuiscono a dargli realtà e sostanza. La tradizione famigliare ha grande importanza per questa azienda poiché la presenza viva del passato e la spinta a innovare sono radicate nella continuità generazionale, e prendono forza da essa. Per chi la conduce e vi lavora con costanza e passione, produrre vino non significa soltanto portare sulle tavole una buona bottiglia, ma è importante che questo vino rechi a chi lo degusta il segno di una cura, una tonalità affettiva e, soprattutto, un valore. Quel valore che lega la storia del territorio con il lavoro presente, ma che racconta anche una vicenda di amore e di dedizione. Questo il messaggio fondamentale che la famiglia ha voluto esprimere non solo attraverso le parole ma soprattutto attraverso le immagini: “il vino ha dei ritmi, quelli della natura e regala emozioni. Ha dei vocaboli inventati dall’uomo per la sua descrizione. Ma il vino parla all’uomo per emozione. Questo è il nostro modo di viverlo, produrlo ed offrirlo”.            
Descrizione dei contenuti: Un viaggio tra storia e futuro, tra passione per la tradizione e interesse per la ricerca e lo sviluppo sostenibile. Una storia iniziata nel 1915 con il vino commercializzato in botti di legno e che si rinnova, oggi, con la presentazione del Metodo Classico Dosaggio Zero. Un’azienda storica, una famiglia, un territorio che partendo da Prata ora esporta i vini prodotti in 25 Paesi nel mondo. Chiara, Anna e Antonio raccontano di aver riflettuto sulle generazioni, sopravvissute negli anni attraverso momenti di crisi, di guerre, di perdite così come attraverso momenti di glorie, di successi, di riconoscimenti. E così hanno pensato che la loro storia meritasse di essere raccontata…”perché- proseguono – dietro 100 anni ci sono loro, noi, uomini e donne che hanno creduto in quel lavoro, in quel territorio, con impegno, onestà, passione, orgoglio, risorse, sacrifici, lacrime e sorrisi, ci hanno creduto al punto da trasmetterne i valori ai propri figli e così ai figli dei figli, per fare in modo che il nome di una tradizione non tramontasse mai”. In fondo sono le persone i motori sempre accesi e i portatori di valori. Valori inestimabili come il sentimento o meglio ancora come la memoria. Ed è attraverso la memoria che hanno voluto ripercorrere brevemente le tappe salienti che hanno caratterizzato la storia dell’azienda. Una famiglia, 4 generazioni: una storia ricca di personaggi dinamici e volitivi. La passione per la vigna, il mare e la montagna.            
Descrizione formale della Monografia: Volume di media dimensione, elegante, dotato di copertina e titolo con stampa a caldo e oro lamina. L’immagine in copertina evoca un cuore che batte, due mani si incrociano stringendo grappoli d’uva (le mani della quinta generazione, Gaia e Sofia.)            
Luogo di conservazione: Archivio OMI