Codice
S034
Azienda
San Giovanni Evangelista Servizi Srl
Sede principale (Provincia/Città Met.)
Venezia
Regione
VENETO
Settore Merceologico
Pubblicità e Marketing. Fiere e Congressi - Strutture/Servizi
Marchio protagonista dell'opera
Scuola Grande San Giovanni Evangelista
Titolo completo dell'opera
Meeting e Congressi nella Scuola Grande San Giovanni Evangelista di Venezia
Anno di pubblicazione
nd
Lingua/e
Italiano
Editore
nd
Agenzia/Studio Grafico/Graphic Designer
nd
ArtDirector/Responsabile Editoriale/Curatore
Silvia Trevisan
Copywriter, Autore/i, Redattore/i
nd
Archivi, ricerca storica e/o iconografica
nd
Fotografo/i
nd
Illustratore/i
nd
Elaborazione Immagini, Prestampa
nd
Stampa
Grafica 6 - Scandolara di Zero Branco (TV)
Numero di pagine
58
Formato cm (b x h)
21x20
Tipo di Confezione/Rilegatura
Brossura con cucitura a filo refe
Descrizione della copertina
Carta patinata o cartoncino mono/bipatinato stampato con tecnica mista e plastificato, senza alette
Astuccio, custodia o cofanetto
No
Carta utilizzata (pagine interne)
Carta Patinata opaca
Piattaforma creativa
La pubblicazione della monografia ha il fine di far conoscere i raffinati e prestigiosi ambienti della Scuola Grande di San Giovanni Evangelista a Venezia, luogo storicamente adibito a sala congressi per eventi, mostre, conferenze e banchetti. Si tratta di un edificio storico molto capiente,l'unico in grado di assicurare agli ospiti trecento posti a sedere in tutta la città lagunare.
Descrizione dei contenuti
Scuola Grande è il nome di una confraternita/associazione di cittadini laici che durante la Repubblica veneziana della Serenissima fu istituita ispirandosi ai valori cristiani cattolici; il luogo fungeva da punto di raccolta per chi si dedicava all'assistenza materiale e spirituale nonché a pratiche religiose di devozione verso il proprio patrono. Delle quattro scuole grandi della città, costituitesi intorno al 1260, l'unica rimasta in attività è quella di San Giovanni Evangelista, soppressa nel 1806 per l'editto napoleonico e riacquistata nel 1856 da alcuni cittadini veneziani del Demanio austriaco. L'arciconfraternita ha cura della scuola e delle sue tradizioni e da tempo si è impegnata a mettere a disposizione la sua gloriosa sede come luogo d'incontri di grande significato culturale e sociale; in più, è stata scelta dalla Commissione del Consiglio d'Europa sui Problemi del Diritto e della Legislazione della Democrazia come sede dei suoi periodici incontri istituzionali. Oltre all'aspetto storico e funzionale la monografia racconta ed illustra la disposizione dei locali dell'edificio: stanze e sale adibite a segreterie, book shops, segreterie, sale riunioni e sale espositive.
Descrizione formale
Il volume è poco spesso, alle prime sei pagine in cui viene esplicata l'origine della struttura seguono le piantine delle varie sale e la lista delle funzioni a cui sono adibite. Molto ben illustrata, arricchita da varie foto dei suoi interni e del giardino, la monografia punta attraverso le immagini a mettere in risalto il contrasto tra la storicità dell'opera architettonica e la duttilità logistica nel suo impiego, sia come luogo di ricevimenti ed esposizioni sia come centro di conferenze appunto.
Luogo di conservazione
Archivio OMI