Finalista al Premio OMI 2014

 

 

Codice Numero: R007
Azienda: Rondolino SCA
Provincia della Sede principale: Vercelli
website: http://acquerello.it
Categoria di appartenenza: Alimentari – Produzione/Distribuzione
Marchio protagonista dell’Opera: Acquerello il riso
Titolo Completo: Il racconto del riso – an italian story of rice
Anno di pubblicazione: 2013
Lingua/e: italiano / inglese
Numero di pagine: 312
Art Director/Responsabile Editoriale/Curatore: N.D.
Agenzia/Studio Grafico/Editore: Contrasto s.r.l. , Tania Russo, Daniele Papalini
Copywriter, Redattore: N.D.
Ricerca storica e/o fotografica: N.D.
Fotografo/i: Gianni Berengo Gardin
Illustratore: N.D.
Prestampa/Elaborazione Immagini: N.D.
Stamperia: EBS Editoriale Bertolazzi Stei
Formato: 23,8 x 30
Tipo di Confezione: Brossura con cucitura a filo refe
Descrizione tecnica della copertina: Cartonata, rivestita in carta stampata e plastificata
Sovraccoperta: SI
Astuccio, custodia o cofanetto: NO
Carta utilizzata per le pagine interne: Carta Patinata lucida
Piattaforma creativa: La famiglia Rondolino ha voluto rafforzare il successo commerciale mondiale di Acquerello, il riso invecchiato prodotto alla Tenuta della Colombara di Livorno Ferraris, con un volume fotografico che raccontasse il territorio, la sua gente, uniti da filo comune del riso. È un’opera che documenta come l’ingegno e la qualità applicate ad un prodotto agricolo semplice come il riso, possa portare ad un successo commerciale unico.
Descrizione dei contenuti: Il “Racconto del Riso” è la sintesi per immagini della storia di un lembo di terra. Il bianco ed il nero delle pagine e citazioni essenziali, fanno da cornice alle foro di Berengo Gardin, che in due anni di frequentazione de la Colombara ha colto le stagioni della vita di campagna. L’opera ripercorre la storia di una terra legata alla famiglia Rondolino e alla coltivazione del riso, che ha segnato la storia del dopoguerra nel nostro paese. Sono presenti prefazioni di Marco Vallora, Carlin Petrini e Gianni Rondolino.
Descrizione formale della Monografia: Si presenta come un volume di grandi dimensioni ed elegante. All’ interno, le pagine contengono immagini in bianco e nero intervallate da citazioni essenziali sulla vita contadina. Le fotografie hanno la firma di Gianni Berengo Gardin, maestro della fotografia italiana. A spezzare le tonalità di griglio e nero, è il giallo.
Luogo di conservazione:

Archivio OMI Verona e Sapienza/CoRiS Archivio OMI Roma