Partecipante all’edizione 2018 del Premio OMI – Alla Miglior Monografia Istituzionale d’Impresa

Numero:  N009
Azienda:  Nannoni Grappe srl
Provincia:  Grosseto
website:  http://www.nannonigrappe.it
Categoria di appartenenza:  Vini, Distillati e altre Bevande Alcoliche – Produzione/Distribuzione
Titolo Completo:  L’alambicco e la bambina
Marchio protagonista dell’Opera:  Nannoni Grappe
Anno di pubblicazione:  2016
Lingua/e:  Italiano
Numero di pagine:  64
Art Director/Responsabile Editoriale/Curatore: Irene Blundo
Agenzia/Studio Grafico/Editore:  Editrice Laurum
Copywriter, Redattore:  Irene Blundo
Ricerca storica e/o fotografica:  Irene Blundo
Fotografo/i:  Priscilla Occhipinti
Illustratore:  Dominga Tammone
Prestampa/Elaborazione Immagini:  Grafiche ATLA
Stamperia:  Grafiche ATLA
Formato (base x altezza) in cm.:  10,5 x 14,5
Tipo di Confezione:  Punti Metallici
Descrizione della copertina:  Autocopertinato
Sovraccoperta:  NO
Astuccio, custodia o cofanetto:  NO
Carta per le pagine interne:  Carta Patinata opaca
Piattaforma creativa:  La monografia nasce con l’intento di far conoscere la storia di una azienda, Nannoni Grappe, della sua imprenditrice Priscilla Occhipinti, maestro distillatore più premiato al mondo, con un taglio di cronaca dei fatti ma anche di racconto. Si descrive il ciclo produttivo con un linguaggio comprensibile anche ai non esperti del settore. Attraverso questa storia, mai romanzata, si comprende che fare impresa è possibile, anche in tempi di crisi. Il libro permette di entrare tra i segreti dell’arte della distillazione.
Descrizione dei contenuti:  Il libro racconta del fondatore dell’azienda, Gioacchino Nannoni, e della donna che la guida adesso, Priscilla Occhipinti, dopo aver appreso l’arte della distillazione dal suo maestro, aver studiato e imparato a gestire una impresa. Sono presenti foto storiche e attuali, testimonianze, descrizione della produzione, obiettivi e importanti risultati raggiunti.
Descrizione formale della monografia: Piacevole opuscoletto destinato a larga diffusione
Luogo di conservazione: Archivio OMI Verona e Sapienza/Coris Archivio OMI Roma