Numero

L029

     

Azienda

Luigi Lavazza spa

     

Sede provinciale

Torino

     

Website

https://www.lavazza.it/

     

Settore

Alimentari – Produzione/Distribuzione

     

Marchio Principale

Lavazza

     

Titolo completo

Lavazza. Una storia industriale dal 1895

     

Anno di pubblicazione

2014

     

Lingua/e

Italiano

     

Numero di pagine

160

     

ArtDirector/Responsabile Editoriale/Curatore

Ufficio relazioni pubbliche Lavazza

     

Agenzia/Studio Grafico

Mondadori Elettra Spa

     

Copywriter/Redattore

Giuseppe Berta, Elisabetta Merlo

     

Ricerca storica e/o fotografica

N.D.

     

Fotografo/i

Archivio Storico Lavazza e altri

     

Illustratore

N.D.

     

Prestampa/Elaborazione Immagini

Mondadori Elettra Spa

     

Stamperia

Elcograf Spa

     

Formato

15,5 x 23

     

Tipo di Confezione

Brossura con cucitura a filo refe

     

Descrizione della copertina

Cartonata, rivestita in carta stampata e plastificata

Sovraccoperta

Si

     

Astuccio

No

     

Carta pagine interne

Carta naturale o uso mano  

Piattaforma Creativa

 

Nella sua lunga evoluzione, Lavazza ha ricalcato alcuni caratteri salienti del territorio di cui è stata parte: l’area industriale di Torino. È proprio in questo ambito che l’azienda si è dimostrata protagonista dello sviluppo industriale del nord ovest.  Fiera di questo merito ha dato vita ad un’opera che ripercorre le sue gesta.

     

Descrizione dei contenuti

 

La monografia  si racconta attraverso le fasi di sviluppo dell’impresa fino a dedicare una cospicua sezione agli obbiettivi oggi raggiunti compreso il mantenimento degli archivi.

     

Descrizione Formale della Monografia

 

La monografia è un volume di piccole dimensioni con una copertina cartonata rivestita con una sovraccoperta di carta patinata lucida che incornicia una fotografia di uno dei macchinari Lavazza in opera. L’interno è totalmente dedicata al testo, con l’eccezione di un inserto di carta patinata lucida centrale che riporta una galleria di foto a colori e di grafici.

     
Luogo di conservazione: Archivio OMI