Numero:  L035
Azienda:  La Marzocco S.r.l. 
Provincia:  Milano
website:  it.lamarzocco.com
Categoria di appartenenza:  Macchine, Utensili e Prodotti per Industria e Artigianato – Costruzione/Distribuzione
Titolo Completo:  90 La Marzocco 
Marchio protagonista dell’Opera:  La Marzocco
Anno di pubblicazione:  2016
Lingua/e:  Italiano, Inglese
Numero di pagine:  192
Codice ISNB o ISSN: no
Art Director/Responsabile Editoriale/Curatore: n.d
Agenzia/Studio Grafico:  n.d.
Copywriter, Redattore:  n.d.
Ricerca storica e/o fotografica:  n.d.
Fotografo/i:  n.d.
Illustratore/i:  n.d.
Stamperia:  Grafiche Artigianelli
Editore: n.d.
Formato (base x altezza) in cm.:  16,5 x 23,5
Tipo di Confezione:  Brossura con cucitura a filo refe
Descrizione della copertina:  Carta patinata o cartoncino mono/bipatinato stampato con tecnica mista e plastificato, senza alette
Sovraccoperta:  NO
Astuccio, custodia o cofanetto:  NO
Carta per le pagine interne:  Carta naturale, uso mano o da editoria bianca
Piattaforma creativa:  In ricordo di Giuseppe Bambi,  fondatore de “La Marzotto”, Macchine da Caffè Espresso, che ha dedicato tutta la vita a quest’attività, il figlio Piero fa redigere la storia della Marzocco e, attraverso la descrizione dei prodotti vecchi e nuovi e raccontando la tradizione con fotografie, la dedica “a tutti coloro che difendono i valori della tradizione e dell’artigianato”. 
Descrizione dei contenuti:  Al momento della redazione di questo libro vengono prodotte più di 10.000 macchine l’anno, con esportazioni in più di 90 paesi in tutto il mondo, ma Piero Bambi ci tiene a sottolineare l’identità ancora italiana dell’azienda, e precisa che La Marzocco non ha mai “dormito sugli allori”, si è sempre data da fare per trasformarsi e rinnovarsi, per riuscire ad essere sulla stessa lunghezza d’onda dei suoi clienti. Lo dimostra l’excursus di prodotti della Marzocco – dagli anni ’20 al 2016 –  che viene presentato attraverso descrizioni tecniche e fotografie all’interno della monografia e con il raccont dell’innovazione e la trasformazione sempre in atto ma conviventi con il forte legame con la tradizione e il ricordo del fondatore. 
Descrizione formale della monografia: Libro maneggevole e di piccole-medie dimensioni. Viene lasciato più spazio alle immagini che ai testi, che sono brevi ed incisivi, come l’intervista iniziale fatta al presidente, ironica e allo stesso tempo illuminante. 
Luogo di conservazione: Archivio OMI Verona