Menzione speciale “per il miglior design” al Premio OMI 2014

Codice Numero: K005      
Azienda: Kartell spa      
Provincia della Sede principale: Milano      
website: www.kartell.com      
Categoria di appartenenza: Arredamento e Elettrodomestici – Produzione/Distribuzione      
Marchio protagonista dell’Opera: Kartell      
Titolo Completo: Kartell. The Culture of Plastics      
Anno di pubblicazione: 2012      
Lingua/e: italiano, spagnolo, portoghese, francese, inglese, tedesco      
Numero di pagine: 400      
Art Director/Responsabile Editoriale/Curatore: Elisa Storace, Hans Werner Holzwarth      
Agenzia/Studio Grafico/Editore: Taschen GmbH      
Copywriter, Redattore: Lutz Eitel      
Ricerca storica e/o fotografica: Valentina Zanetti      
Fotografo/i: vari      
Illustratore: N.D.      
Prestampa/Elaborazione Immagini: Taschen GmbH      
Stamperia: N.D      
Formato: 25 x 31,5      
Tipo di Confezione: Brossura con cucitura a filo refe      
Descrizione tecnica della copertina: Cartonata, rivestita in carta stampata e plastificata
Sovraccoperta: SI      
Astuccio, custodia o cofanetto: NO      
Carta utilizzata per le pagine interne: Carta Patinata opaca      
Piattaforma creativa: Il volume traccia la storia di Kartell, fondata nel 1949 a Milano. Oggi è una delle principali aziende del Design Italiano, che per prima ha introdotto “la cultura della plastica” nelle nostre case. I prodotti (casalinghi, arredamento e accessori), hanno portato innovazioni tecnologiche nel campo del disegno in Italia e all’estero. Kartell ha affidato il suo design a grandi nomi come Joe Colombo e Philippe Starck e ha visto esporre i suoi prodotti in molti musei di arti decorative. Al 60° anniversario dalla nascita di Kartell, si è deciso di raccontare in una monografia la storia della sua azienda, dagli esordi al presente.      
Descrizione dei contenuti: Kartell. The Culture of Plastics concilia i contributi di storici del design e giornalisti di rilievo, con le immagini storiche e contemporanee, conservate nell’archivio del Museo Kartell. Si racconta la storia dell’azienda evidenziando diversi temi: evoluzione sociale, dei materiali plastici e delle tecnologie produttive; aspetti stilistici e funzionali dei prodotti; storia personale dell’imprenditore. Si dà spazio ai principali oggetti prodotti dall’azienda. Ogni autore esplora un decennio, il tutto arricchito dalle interviste al presidente dell’azienda Claudio Luti condotte dai giornalisti Nanni Odoni e Giulia Crivelli che affrontano i temi del progetto, delle scelte fatte in passato e gli obiettivi futuri.      
Descrizione formale della Monografia: Volume di grande dimensione, con copertina rigida e sovraccoperta che riproduce uno scatto di Armin Linke su concept di Vanessa Beecroft. L’immagine ritrae un neonato sulla sedia “Ero/s” e rimanda idealmente sia alla nascita sia al futuro del progetto, inteso nella sua concezione più ampia. L’interno del volume presenta un’impaginazione ordinata con grandi immagini.      
Luogo di conservazione: Archivio OMI