Codice
I023
Azienda
Ingros Carta Giustacchini spa
Sede principale (Provincia/Città Met.)
Brescia
Regione
LOMBARDIA
Settore Merceologico
Cancelleria e Articoli per la Scrittura - Produzione/Distribuzione
Marchio protagonista dell'opera
Giustacchini
Titolo completo dell'opera
Giustacchini Famiglia e impresa in cinquecento anni di storia bresciana
Anno di pubblicazione
2016
Codice ISBN o ISSN:
Presente ma non corretto
Lingua/e
Italiano
Editore
nd
Agenzia/Studio Grafico/Graphic Designer
Massimo Pitis e Associati, Massimo Pitis, Gian Maria Fattore
ArtDirector/Responsabile Editoriale/Curatore
Giuseppe Giustacchini, Gloria Maria Tenchiri
Copywriter, Autore/i, Redattore/i
Gloria Maria Tenchiri, Mariella Annibale Marchina, Angelo Brumana, Andrea Cirolla
Archivi, ricerca storica e/o iconografica
Gloria Maria Tenchiri, Archivio di Stato di Venezia, Archivio di Stato di Brescia, AA. VV.
Fotografo/i
Virginio Gilberti, Andrea Baronio, AA. VV.
Illustratore/i
nd
Elaborazione Immagini, Prestampa
La Compagnia della Stampa
Stampa
La Compagnia della Stampa
Numero di pagine
231
Formato cm (b x h)
21,5x28
Tipo di Confezione/Rilegatura
Brossura fresata
Descrizione della copertina
Cartonata, rivestita in tessuto o in carta operata con stampa serigrafica o a caldo
Astuccio, custodia o cofanetto
Si
Carta utilizzata (pagine interne)
Carta patinata con inserti di carta speciale (pergamenata, metallizzata, ec..)
Piattaforma creativa
Il libro è stato pensato per riportare alla luce un fortunato filone produttivo bresciano che ha attraversato i secoli e le valli della grande provincia lombarda seppur meno famoso della più nota industria metallifera e per celebrare la storia di una famiglia di imprenditori bresciani iniziata cinque secoli fa. Il libro raccoglie documenti e testimonianze, per rendere omaggio a sedici generazioni di Giustacchini che da Levrange, frazione di Pertica Bassa in Valsabbia, hanno conquistato Brescia e l'Italia passando attraverso la produzione della carta e il suo commercio sino ad arrivare all'attuale diversificata attività d'impresa, dando dimostrazione che l'industriosità bresciana è passata anche dalla carta. Famiglia e impresa in Cinquecento anni di storia bresciana è un volume che racchiude tutto questo grazie al sapiente lavoro di ricerca effettuato da Gloria Maria Tenchiri negli archivi storici di tutta la provincia, e non solo, negli ultimi tre anni. Un lavoro certosino e ben documentato fortemente voluto da Giuseppe Giustacchini che ha raccolto quell'eredità imprenditoriale antica cinque secoli per proiettarla nella modernità, innovando ma non tradendo la storia dei padri.
Descrizione dei contenuti
1° Capitolo: origini della famiglia Giustacchini, documentazione riguardante il capostipite Ser Giustacchino. Inquadramento storico della produzione cartaria nelle valli bresciane. 2° Capitolo: Spostamento della famiglia Giustacchini dalle valli del Lago di Garda al paese di Nave, inizio della produzione cartaria presso la cartiera di Nave. Evoluzione dell'impresa Giustacchini attraverso l'apertura di un magazzino nella città di Brescia per il deposito ed il commercio della carta e degli stracci. 3°Capitolo: Storia di Carlo Giustacchini patriota delle X Giornate di Brescia, collaboratore di Tito Speri nella resistenza alla dominazione austriaca. Documento del tribunale di Milano che attesta l'arresto di Carlo Giustacchini per insurrezionalismo. 4° Capitolo: Racconto della fondazione dell'azienda moderna Ditta Giuseppe e Fratelli Giustacchini fu Pietro a Brescia. Documenti prodotti dalla tipolitografia Giustacchini, bilanci ed inventari dell'epoca, atti notarili di costituzione della società.
Descrizione formale
Volume di medie dimensioni, elegante, con copertina telata blu con sovrastampa di un immagine in nero, il titolo è stampato in oro a caldo e bianco serigrafico. La monografia è racchiusa in un cofanetto di cartoncino blu con stampa del titolo in oro. I capitoli sono stampati su carta Gardapat 13 Klassica da 135g separati da inserti di carta Munken print cream da 90g per le schede di approfondimento. I caratteri utilizzati sono il Galliard e il Brown. La stampa delle pagine interne è stata eseguita in 4 colori, più il pantone oro e il pantone blu.
Luogo di conservazione
Archivio OMI