Numero:  H008
Azienda:  Hidrogest spa
Sede principale (Provincia):  Bergamo
website:  http://www.hidrogest.it/
Settore:  Utility
Marchio protagonista:  Hidrogest
Titolo Completo:  Una storia scritta sull’acqua – Settant’anni di Servizio Idrico nell’Isola Bergamasca e nella Val San Martino
Anno di pubblicazione:  2016
Lingua/e:  Italiano
Numero di pagine:  160
ArtDirector/Responsabile Editoriale/Curatore: N.D.
Agenzia/Studio Grafico/Editore:  N.D.
Copywriter/Redattore:  N.D.
Ricerca storica e/o fotografica:  N.D.
Fotografo/i:  Archivio Hidrogest
Illustratore:  N.D
Prestampa/Elaborazione Immagini:  N.D.
Stamperia:  N.D.
Formato:  23.5×29
Tipo di Confezione:  Brossura con cucitura a filo refe
Altro:   
Descrizione della copertina:  Cartonata, rivestita in tessuto o in carta operata con stampa serigrafica o a caldo
Sovraccoperta:  SI
Astuccio, custodia o cofanetto:  NO
Carta utilizzata (pagine interne):  Carta naturale o uso mano
Piattaforma creativa:  La monografia nasce in occasione del settantesimo anniversario dell’azienda allo scopo attraversare trasversalmente i valori dell’impresa. Traspaiono le loro capacità tecniche e la volontà di creare qualcosa di buono per il territorio, nel rispetto delle risorse e dell’ambiente.
Descrizione dei contenuti:  La storia del servizio idrico nell’Isola Bergamasca e nella Val San Martino inizia nel 1946, con la creazione del Consorzio Acquedotto dell’Isola. In questo libro si celebra il settantesimo anniversario di un idea che, nel corso degli anni, è diventata un concreto esempio di come la gestione efficace di un bene pubblico come l’acqua sia non solo possibile, ma necessaria e utile per lo sviluppo armonioso di un territorio. Vengono presentati i vari settori  e logistici che compongono l’azienda: l’acquedotto, le fognature, gli impianti fotovoltaici, distribuzione e telecomunicazione.
Descrizione formale della Monografia:  Il volume si presenta di medie dimensioni con una copertina cartonata rivestita di tessuto con stampa argentata a caldo. Essa è coperta da una sovraccoperta in carta patinata opaca bianca e azzurra che rimanda all’acqua. A legare copertina e pagine interne troviamo dei semplici risguardi di carta bianca usomano. All’interno la carta ha una grammatura che dona importanza maggiore al testo. L’impaginazione è caratterizzata da una barra orizzontale grigia per i titoli e dal incorniciamento delle foto.
Luogo di conservazione:  Archivio OMI Verona