Numero: H007      
Azienda: Heineken Italia spa      
Sede principale (Provincia): Aosta      
website: http://www.heineken.com      
Settore: Vini, Distillati e altre Bevande Alcoliche – Produzione/Distribuzione      
Marchio protagonista:: Heineken      
Titolo Completo: Qualcosa di bello – Una storia italiana di Birra 1974 – 2015 | Heineken Italia      
Anno di pubblicazione: 2015      
Lingua/e: Italiano      
Numero di pagine: 160      
ArtDirector/Responsabile Editoriale/Curatore: Martino Gasparini      
Agenzia/Studio Grafico/Editore: Tohscji FareComunicazione      
Copywriter/Redattore: Piero Perron e Alfredo Pratolongo      
Ricerca storica e/o fotografica: Archivio Heineken Italia      
Fotografo/i: aa.vv.      
Illustratore: n.d.      
Prestampa/Elaborazione Immagini: n.d.      
Stamperia: ERREstampa s.r.l.      
Formato: 22,x24      
Tipo di Confezione: Brossura con cucitura a filo refe      
Descrizione della copertina: Cartonata, rivestita in carta stampata e plastificata
Sovraccoperta: NO      
Astuccio, custodia o cofanetto: NO      
Carta utilizzata (pagine interne): Carta Patinata lucida      
Piattaforma creativa: La monografia non presenta il gruppo Heineken con un approccio diretto, ma è strutturata in maniera da rievocare e ricollegare periodi e annate allo slogan pubblicitario in voga al momento. Fa appello all’immaginario collettivo di tutti gli italiani, che ricollegano il momento della birra ad un momento di raccolta, di compagnia e di condivisione, sia esso all’aperto, in salotto davanti al televisore, sotto al palco di un concerto oppure al bar con gli amici. La monografia parla dell’esperienza Heineken, fa in modo quindi che l’attenzione del lettore si focalizzi non solo sul prodotto, ma anche sugli agganci del prodotto stesso e sulle battaglie di Heineken, come lo sviluppo sostenibile e la politica che raccomanda di non guidare dopo aver bevuto. Heineken mette quindi in primo piano il suo rapporto con il potenziale acquirente e con il successo e l’apprezzamento del target, rispetto ad un’impronta più narrativa e celebrativa dei suoi 40 anni in Italia.      
Descrizione dei contenuti: La monografia si concentra sul ruolo di Heineken in Italia e su come Heineken sia diventata importante nel cuore degli italiani. A partire dai primi slogan, con il marchio Dreher, con cui Heineken ha acquisito la sua prima posizione nel mercato italiano, il gruppo si è evoluto fino ad acquisire nel suo marchio ombrello “I Love Beer” tantissimi altri marchi italiani: Birra Moretti, Ichnusa e Strongbow solo per citarne alcuni. Heineken si è impegnata tanto nel sociale quanto nella distribuzione ecosostenibile; ha partecipato a forti eventi come l’Expo 2015, che si è tenuto a Milano, ed è inoltre stata lo sponsor di tantissime competizioni sportive, dalla Coppa Uefa alla Formula 1. Heineken si è inoltre espansa, andando al di là del classico connubio birra-pizza, arrivando a dominare anche nel territorio della gastronomia: chef di alta cucina utilizzano i prodotti del marchio Heineken nei loro piatti più rinomati.      
Descrizione formale della Monografia: Il volume è un quadrotto di medie dimensioni. La copertina è cartonata, nei colori del bianco e del rosso e riporta la tipica stella Heineken. Al centro della stella sezionata, compare il titolo in verde, che riprende i colori della bottiglia con cui il marchio si vende. All’interno il testo occupa gran parte della monografia, anche se un buon rilievo viene dato a fotografie di eventi sponsorizzati da Heineken e pubblicità (concerti, Heineken Jamming Festival, partite di calcio etc.). La carta all’interno è patinata lucida e avoriata.      
Luogo di conservazione: Archivio OMI