Numero:  F048
Azienda:  Fondazione Lodovico Pavoni Onlus
Sede principale (Provincia):  Brescia
website:  http://www.museotipografico.it/
Settore:  No Profit: Associazioni, Onlus, Patronati, Fondazioni Culturali, Solidali, Enti di Culto, non di categoria
Marchio protagonista:  Il museo della stampa – Lodovico Pavoni
Titolo Completo:  Il segno tipografico. Il museo della stampa Lodovico Pavoni
Anno di pubblicazione:  2009
Lingua/e:  Italiano
Numero di pagine:  136
ArtDirector/Responsabile Editoriale/Curatore: Eugenio Fontana
Agenzia/Studio Grafico/Editore:  Vittoria Janna
Copywriter/Redattore:  Eugenio Fontana
Ricerca storica e/o fotografica:  n.d.
Fotografo/i:  n.d.
Illustratore:  n.d.
Prestampa/Elaborazione Immagini:  Qcinque dei F.lli Quetti
Stamperia:  Ancora
Formato:  33,8 x 23,9
Tipo di Confezione:  Brossura con cucitura a filo refe
Descrizione della copertina:  Cartonata, rivestita in carta stampata e plastificata
Sovraccoperta:  NO
Astuccio, custodia o cofanetto:  NO
Carta utilizzata (pagine interne):  Carta Patinata opaca
Piattaforma creativa:  In occasione del 160° anniversario della morte di Lodovico Pavoni, la fondazione pubblica questa monografia che celebra i risultati ottenuti. Trasmette la voglia di inserire questa avventura nel contesto più ampio della storia della stampa e sottolinea la passione di coloro che vivono la realtà del museo della stampa Lodovico Pavoni.
Descrizione dei contenuti:  Il contenuto è suddiviso in due parti. La parte prima si concentra sulla storia e l’evoluzione della stampa, dalla scrittura su roccia alle tecniche contemporanee. La parte seconda riguarda nel particolare la realtà museale Lodovico Pavoni. Le ultime pagine sono dedicate a delle schede che ripercorrono in breve le principali tappe della storia della scrittura. 
Descrizione formale della Monografia:  L’opera è di grandi dimensioni con una copertina cartonata rivestita da carta stampata in cui vediamo rappresentato il logo della fondazione, ripreso poi sul dorso e all’interno della monografia. Nelle pagine interne troviamo un’impaginazione dalla finitura semplice caratterizzata da una linea verticale che divide le pagine in testo e note
Luogo di conservazione:  Archivio OMI