Codice
F020
Azienda
Fedrigoni spa
Sede principale (Provincia/Città Met.)
Verona
Regione
VENETO
Settore Merceologico
Carta e Derivati - Produzione/Distribuzione
Marchio protagonista dell'opera
Fabriano
Titolo completo dell'opera
Cotone, conigli e invisibili segni d'acqua. 750 anni di storia della carta a Fabriano
Anno di pubblicazione
2013
Codice ISBN o ISSN:
9788875704186
Lingua/e
Italiano, Inglese
Editore
Maurizio Corraini srl
Agenzia/Studio Grafico/Graphic Designer
Pitis / Massimo Pitis, Andrea Amato, Federica Marziale
ArtDirector/Responsabile Editoriale/Curatore
Chiara Medioli
Copywriter, Autore/i, Redattore/i
Ergo sum agency, Andrea Cirolla
Archivi, ricerca storica e/o iconografica
AA.VV.
Fotografo/i
AA.VV.
Illustratore/i
Julia Binfield
Elaborazione Immagini, Prestampa
nd
Stampa
Intergrafica Verona srl
Numero di pagine
144
Formato cm (b x h)
17x23,5
Tipo di Confezione/Rilegatura
Brossura con cucitura a filo refe
Descrizione della copertina
Cartoncino operato/speciale stampato con tecnica mista, senza alette
Astuccio, custodia o cofanetto
No
Carta utilizzata (pagine interne)
Carta speciale, lavorata, goffrata, metallizzata, martellata ecc
Piattaforma creativa
Nel 2014 ricorre il 750 anniversario della nascita della carta a Fabriano. Per celebrare questa ricorrenza e raccogliere i tanti materiali e le fonti storiche che tramandano la storia della fabbricazione della carta è stato realizzato questo volume nella speranza che gli amanti della carta possano trovare nuovi spunti per ulteriori esplorazioni.
Descrizione dei contenuti
Il volume è diviso in 7 capitoli, dalla genesi della carta fino ad oggi. La carta Fabriano fa parte della quotidianità di bambini, ragazzi e adulti. Talvolta però ha incrociato anche artisti e intellettuali che hanno fissato le loro opere sulla carta Fabriano. Per citare alcuni: Ludwig van Beethoven, Gianbattista Bodoni, Michelangelo Buonarroti, Antonio Canova, Carlo Cattano, Bruno Munari.
Descrizione formale
Libro di ridotte dimensioni, ricco di qualità nella varietà di carte utilizzate. E' arricchito da inserti che raffigurano le opere di utilizzatori eccellenti.
Luogo di conservazione
Archivio OMI