Partecipante al Premio OMI 2014

Codice Numero: F016  
Azienda: Faema – Gruppo Cimbali spa  
Provincia della Sede principale: Rimini  
website: http://www.espressomadeinitaly.com  
Categoria di appartenenza: Macchine, Utensili e Prodotti per Industria, Artigianato e Movimento Terra – Produzione/Distribuzione/Servizi  
Marchio protagonista dell’Opera: Faema  
Titolo Completo: Faema Espresso 1945-2010  
Anno di pubblicazione: 2010  
Lingua/e: italiano, inglese e tedesco  
Numero di pagine: 400  
Art Director/Responsabile Editoriale/Curatore: Enrico Maltoni  
Agenzia/Studio Grafico/Editore: Massimiliano Bravi  
Copywriter, Redattore: Enrico Maltoni  
Ricerca storica e/o fotografica: Enrico Maltoni  
Fotografo/i: Antonello Natale, Enrico Filippi, Fabrizio Esposito, Giulio Taioli, Grazia Neri, Simona Zuccherelli  
Illustratore: Gino Boccasile  
Prestampa/Elaborazione Immagini: Massimiliano Bravi  
Stamperia: Faenza Industrie Grafiche – Faenza – Italy  
Formato: 21×27,8  
Tipo di Confezione: Brossura con cucitura a filo refe  
Descrizione tecnica della copertina: Cartonata, rivestita in carta stampata e plastificata  
Sovraccoperta: NO  
Astuccio, custodia o cofanetto: NO  
Carta utilizzata per le pagine interne: Carta Patinata opaca
Piattaforma creativa: Presentata a Milano – in occasione di fiera Host – “FAEMA ESPRESSO 1945-2010”. Tutto il racconto è insieme la storia delle innovazioni tecniche, del fondatore Carlo Ernesto Valente e dei cambiamenti sociali che hanno attraversato l’Italia. Cinquecento le immagini, di cui 300 inedite, donate dalla famiglia Valente a Enrico Maltoni. Illustrate e raccontate in questo libro sono le prime macchine da caffè prodotte in serie, oltre che la storia aziendale.  
Descrizione dei contenuti: Carlo Ernesto Valente consolidò la tradizione di celebrare il rito del caffè, estendendolo a luoghi e persone attraverso l’applicazione di una sola regola valida per tutte le fabbriche del gruppo: l’ammodernamento continuo. Una regola accanto a cui “vigeva” una formula: le innovazioni dovevano sempre conciliarsi, oltre che con la comodità dell’utilizzo e della preparazione, con l’eccellenza del risultato in tazza. È seguendo questi binari che dagli stabilimenti della Faema sono uscite le prime macchine da caffè prodotte in serie, per la distribuzione automatica negli uffici e nei luoghi di lavoro, le prime “a colori”, le prime a “scendere in piazza” e le prime a entrare nelle case. Da Faema è uscito anche il paradosso della macchina da caffè: il caffè liofilizzato. Mission aziendale è produrre modelli che esprimono la perfetta sintesi fra l’innovazione tecnica, il design e la qualità del caffè prodotto e la persegue avvalendosi di firme prestigiose quali Ettore Sottsass, Gianfranco Salvemini e lo studio Giugiaro Design.  
Descrizione formale della Monografia: Formato: cm 21×27,8, pagine: 400. Oltre 500 immagini / 300 inedite  
Luogo di conservazione: Archivio OMI