Numero: E017              
Azienda: Ente Autonomo Magazzini Generali di Bolzano              
Sede principale (Provincia): Bolzano              
website: http://www.magazzinigeneralibolzano.it/              
Settore: Trasporti e logistica – Servizi              
Marchio protagonista:: Magazzini Generali di Bolzano              
Titolo Completo: Ente Autonomo Magazzini generali di Bolzano- Autonome Körperschaft allgemeines Lagerhaus Bozen              
Anno di pubblicazione: 1985              
Lingua/e: Italiano – Tedesco              
Numero di pagine: 24              
ArtDirector/Responsabile Editoriale/Curatore: N.D.              
Agenzia/Studio Grafico/Editore: Studio Cieffe – Bolzano              
Copywriter/Redattore: N.D.              
Ricerca storica e/o fotografica: N.D.              
Fotografo/i: Bruno Marchetti              
Illustratore: N.D.              
Prestampa/Elaborazione Immagini: N.D.              
Stamperia: La Grafica – Bolzano              
Formato: 21×29.5              
Tipo di Confezione: Brossura con cucitura a filo refe              
Descrizione della copertina: Carta patinata o cartoncino mono/bipatinato stampato con tecnica mista e plastificato, con alette
Sovraccoperta: NO              
Astuccio, custodia o cofanetto: NO              
Carta utilizzata (pagine interne): Carta Patinata opaca            
Piattaforma creativa: La data di pubblicazione della monografia coincide con l’anniversario del cinquantesimo anno d’attività. Nella prima parte del ventesimo secolo la struttura era stata fortemente danneggiata da attacchi bellici in occasione del secondo conflitto mondiale, ma un volta ristrutturata è divenuta un importante polo di smistamento merci e di operazioni doganali al servizio della città di Bolzano.              
Descrizione dei contenuti: Come già detto il fulcro logistico della città altoatesina, seriamente danneggiato durante la Seconda Guerra Mondiale, fu poi ricostruito e divenne un punto di riferimento e di collegamento nel settore dei traffici internazionali; trattatasi infatti di una zona nevralgica, un ponte tra Italia e Austria.              
Descrizione formale della Monografia: La monografia è semplice, non eccessivamente voluminosa e non troppo discorsiva. Le molte immagini ritraggono dipendenti, scorci di magazzini e di scene di ordinaria vita lavorativa.              
Luogo di conservazione: Archivio OMI