Codice
E026
Azienda
Electro Adda spa
Sede principale (Provincia/Città Met.)
Lecco
Regione
LOMBARDIA
Settore Merceologico
Macchine, Utensili e Prodotti per Industria, Artigianato e Movimento Terra - Produzione/Distribuzione/Servizi
Marchio protagonista dell'opera
Electro Adda
Titolo completo dell'opera
Settant'anni di lavoro. Settant'anni di passione.
Anno di pubblicazione
2018
Lingua/e
Italiano
Editore
nd
Agenzia/Studio Grafico/Graphic Designer
Welcome srl
ArtDirector/Responsabile Editoriale/Curatore
nd
Copywriter, Autore/i, Redattore/i
Attilio Cereghini
Archivi, ricerca storica e/o iconografica
nd
Fotografo/i
nd
Illustratore/i
nd
Elaborazione Immagini, Prestampa
nd
Stampa
nd
Numero di pagine
24
Formato cm (b x h)
16x24
Tipo di Confezione/Rilegatura
Punti Metallici
Descrizione della copertina
Carta patinata o cartoncino mono/bipatinato stampato con tecnica mista, senza alette
Astuccio, custodia o cofanetto
No
Carta utilizzata (pagine interne)
Carta Patinata opaca
Piattaforma creativa
Opera pubblicata in occasione dei settant'anni dalla nascita dell'Electro Adda spa. Al centro dell'azienda vi è il cuore (lo troviamo in copertina) di chi tutti I giorni si dedica a progettare e costruire i motori uno per uno. Uno sguardo al passato per vedere da dove si è partiti, al presente per osservare dove si è arrivati e dove si può arrivare in futuro.
Descrizione dei contenuti
Monografia che racconta l'Electro Adda sin dalle origini (1948) sino ad arrivare agli anni 2010. Negli anni 40 troviamo le origini; negli anni 50 il nuovo insediamento di Belledo; negli anni 60 a Beverate nasce Electro Adda spa; nei 70 vi è una competizione tra Lecco e Beverate; negli 80 la riorganizzazione aziendale dopo la crisi, negli anni 90 cresce la vocazione internazionale del gruppo e negli anni 2000 l'impresa affronta la sfida della globalizzazione.
Descrizione formale
Volume di piccole dimensioni, brochure lineare e copertina accattivante con la presenza di un cuore al cui interno è stampato un motore dell'Electro Adda.
Luogo di conservazione
Archivio OMI