Numero: C050
Azienda: Corpo delle Capitanerie di Porto
Sede principale (Provincia): Roma
website: www.guardiacostiera.gov.it
Settore: Forze Armate
Marchio protagonista:: Corpo delle Capitanerie di Porto
Titolo Completo: Almanacco delle Capitanerie di Porto. 150 anni di storia
Anno di pubblicazione: 2015
Lingua/e: Italiano
Numero di pagine: 196
ArtDirector/Responsabile Editoriale/Curatore: Stefano Vignani, Giulio Cargnello, Claudio Berretti, Guglielmo Evangelista, Eleonora Ruzza, Ilaria De Pascale
Agenzia/Studio Grafico/Editore: Ufficio Relazioni Esterne del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera
Copywriter/Redattore: N.D.
Ricerca storica e/o fotografica: N.D.
Fotografo/i: N.D.
Illustratore: N.D.
Prestampa/Elaborazione Immagini: N.D.
Stamperia: Edistampa Sud srl
Formato (base x altezza) cm: 21x30cm
Tipo di Confezione: Brossura con cucitura a filo refe
Descrizione della copertina: Cartonata, rivestita in carta stampata e plastificata
Sovraccoperta: NO
Astuccio, custodia o cofanetto: NO
Carta utilizzata (pagine interne): Carta Patinata opaca
Piattaforma creativa: Il volume celebra i 150 anni della Guardia Costiera, attraverso gli eventi più significativi che ne hanno segnato la storia dal 1865 al 2015. Il libro si struttura come un calendario: ogni giorno vengono riportati anno e descrizione di un avvenimento legato all’attività delle Capitanerie di Porto.
Descrizione dei contenuti: La storia della Guardia Costiera non segue l’ordine cronologico, ma è raccontata con un evento al giorno (es. Il 31 luglio viene riportato un fatto del 2002, mentre il giorno successivo 1 agosto si descrive un episodio del 1931).
Descrizione formale della Monografia: L’opera, commercializzata con ISBN 978-88-909754-3-1, presenta in copertina un collage delle fotografie dei membri del Corpo delle Capitanerie. Le pagine interne, incorniciate da un motivo che riprende i nodi marinari, presentano gli episodi giorno per giorno e di mese in mese; la linea temporale – tricolore – è posta a piè di pagina e ha come indicatore il logo del 150°. Ogni testo è corredato da una fotografia.
Luogo di conservazione: Archivio OMI Verona