Codice
C028
Azienda
Conad soc. coop.
Sede principale (Provincia/Città Met.)
Bologna
Regione
EMILIA-ROMAGNA
Sito Internet
Settore Merceologico
Alimentari - Produzione/Distribuzione
Marchio protagonista dell'opera
Conad
Titolo completo dell'opera
Lo scaffale degli italiani
Anno di pubblicazione
2013
Codice ISBN o ISSN:
9788804630869
Lingua/e
Italiano
Editore
nd
Agenzia/Studio Grafico/Graphic Designer
Arnoldo Mondadori Editore spa
ArtDirector/Responsabile Editoriale/Curatore
Giacomo Callo
Copywriter, Autore/i, Redattore/i
Antonio Galdo
Archivi, ricerca storica e/o iconografica
Andrea Dusio, Simona Cantoni
Fotografo/i
nd
Illustratore/i
nd
Elaborazione Immagini, Prestampa
nd
Stampa
Elcograf spa
Numero di pagine
170
Formato cm (b x h)
14,5x22,5
Tipo di Confezione/Rilegatura
Brossura con cucitura a filo refe
Descrizione della copertina
Cartonata, rivestita in tessuto o in carta operata con stampa serigrafica o a caldo e sovraccoperta
Astuccio, custodia o cofanetto
No
Carta utilizzata (pagine interne)
Carta naturale o uso mano
Piattaforma creativa
"Lo scaffale degli italiani" rappresenta per Conad la chiusura delle celebrazioni del 50° anniversario dalla fondazione, avvenuto nel 2012. Lo scopo della monografia è far conoscere e trasmettere i valori dell'azienda, che si basano su una ricerca costante del significato più profondo del fare le cose insieme.
Descrizione dei contenuti
Conad, il Consorzio Nazionale Dettaglianti, nasce con la firma dell'atto costitutivo a Bologna nel maggio 1962 da parte di un gruppo di pionieri. Il volume ricostruisce questa storia, attraverso le voci di chi l'ha vissuta, cogliendola nel suo intreccio con lo sviluppo nazionale di un Paese benestante e moderno. Il volume è firmato da Antonio Galdo, autore che ha saputo raccontare calorosamente tutto ciò aggiungendo il valore della collettività. La prefazione è invece scritta da Francesco Pugliese, il quale è alla guida di Conad da dieci anni, prima come direttore generale e dal 2014 anche come amministratore delegato.
Descrizione formale
Il formato del libro è equiparabile a quelli dei più comuni libri di narrativa. Presenta una sovracoperta sulla quale, oltre al titolo, viene riportata una foto d'epoca estratta dall'Archivio Conad. L'interno è invece strutturato come un romanzo senza immagini.
Luogo di conservazione
Archivio OMI