Numero:  B065
Azienda:  Brugola OEB Industriale spa
Provincia:  Monza e Brianza
website:  www.brugola.com
Categoria di appartenenza:  Materiali e Prodotti per l’Industria – Produzione/Distribuzione
Titolo Completo:  Brugola. Vite d’artisti. 
Marchio protagonista dell’Opera:  Brugola
Anno di pubblicazione:  2017
Lingua/e:  Italiano
Numero di pagine:  110
Art Director/Responsabile Editoriale/Curatore: Emanuela Nosari 
Agenzia/Studio Grafico/Editore:  Compagnia Editoriale Aliberti srls
Copywriter, Redattore:  Jody Brugola
Ricerca storica e/o fotografica:  n.d.
Fotografo/i:  n.d.
Illustratore:  n.d.
Prestampa/Elaborazione Immagini:  n.d.
Stamperia:  Baroni & Goru srl
Formato (base x altezza) in cm.:  22,5 x 26,5
Tipo di Confezione:  Brossura con cucitura a filo refe
Descrizione della copertina:  Cartonata, rivestita in tessuto o in carta operata con stampa serigrafica o a caldo
Sovraccoperta:  NO
Astuccio, custodia o cofanetto:  NO
Carta per le pagine interne:  Carta Patinata opaca
Piattaforma creativa:  “Mentre si alza il sipario alla Scala per la prima assoluta di Turandot, si solleva anche la saracinesca delle Officine Egidio Brugola, in Via Cesare Battisti”. Il nipote di quell’Egidio Brugola genio della meccanica e inventore della famosa vite che da lui prende il nome, racconta le vite degli artisti che hanno lavorato gran parte della loro vita alla crescita di questa azienda italiana ora famosa a livello internazionale. 
Descrizione dei contenuti:  A partire dall’invenzione che ha fatto la storia della meccanica, Jody Brugola racconta il percorso della sua azienda, la sua espansione a livello internazionale, la sua “conquista” dell’America, i periodi di crisi da cui si sono sempre rialzati. Divenuto presidente in giovane età Jody ha sempre sostenuto di non riversare le sue energie ed impegno in Brugola per una questione di soldi, ma per l’azienda in sè, perchè rimanga sana, cresca, con tutti i suoi dipendenti; per combattere una guerra fatta di idee, talenti e artisti contro il resto del mondo. Umanità e unicità: valori tramandati dal nonno Egidio, inventore della vite a testa cava ma anche della mensa del paese, e dal padre Giannantonio, non solo imprenditore ma soprattutto padre di famiglia.
Descrizione formale della monografia: Di medie dimensioni, la monografia è strutturata come un libro di 5 capitoli con fotografie che illustrano quanto scritto, da quelle storiche in bianco e nero alle più recenti. Per ogni capitolo l’autore riporta una citazione significativa che occupa tutta la pagina, per trasmettere i forti valori che contraddistinguono l’azienda Brugola. 
Luogo di conservazione: Archivio OMI Verona