Codice
B087FO
Azienda
Banca Toscana
Sede principale (Provincia/Città Met.)
Firenze
Regione
TOSCANA
Settore Merceologico
Finanza - Organizzazione/Gestione/Servizi
Marchio protagonista dell'opera
Banca Toscana
Titolo completo dell'opera
Storia e Collezioni
Anno di pubblicazione
1982
Lingua/e
italiano
Editore
Nardini Editore
Agenzia/Studio Grafico/Graphic Designer
Lorenzo Crinelli, Antonio Badalucco
ArtDirector/Responsabile Editoriale/Curatore
Claudio Nardini, Laura Amadori Gori, Paola Bianchi
Copywriter, Autore/i, Redattore/i
Claudio Nardini, Laura Amadori Gori
Archivi, ricerca storica e/o iconografica
Nardini Editore, Ufficio Relazioni Italia, Ufficio Studi e Ufficio Tecnico della Banca Toscana
Fotografo/i
Antonio Badalucco
Illustratore/i
nd
Elaborazione Immagini, Prestampa
Arti Grafiche Parigi e Maggiorelli
Stampa
Arti Grafiche Parigi e Maggiorelli
Numero di pagine
380
Formato cm (b x h)
22,5x29,3
Tipo di Confezione/Rilegatura
Brossura con cucitura a filo refe
Descrizione della copertina
Carta patinata o cartoncino mono/bipatinato stampato con tecnica mista, con alette
Astuccio, custodia o cofanetto
No
Carta utilizzata (pagine interne)
Carta patinata con verniciatura opaca a zone
Piattaforma creativa
La monografia è curata nei dettagli, dalla copertina all'ultima pagina. Le immagini sono importantissime per capire i tratti salienti della banca e fungono anche da testimonianza della stessa, dei suoi spazi e di tutto ciò che l'ha resa importante nel corso degli anni.
Descrizione dei contenuti
I contenuti del volume sono suddivisi in capitoli: Storia della Banca Toscana, Il Palazzo, Le Collezioni, Verso il duemila. Come si può intendere dai titoli di questi capitoli, la storia non è l'unico tema esposto nella monografia ma vengono trattati ulteriori caratteristiche salienti della banca e le prospettive future nel capitolo finale: "Verso il duemila".
Descrizione formale
La copertina raffigurante la sede principale dell'azienda sita a Firenze mette fin da subito in risalto l'ente stesso che all'interno del volume viene descritto nei minimi particolari non solo dal punto di vista del suo trascorso ma anche dal punto di vista delle prospettive future. Oltre alla storia della banca, inserita nelle vicende della Toscana, il volume ci offre ampie descrizioni illustrate di alcuni palazzi storici come Palazzo Portinari-Salviati di Firenze, Palazzo Amati Cellesi di Pistoia, oltre a illustrarci le collezioni di quadri antichi e la raccolta d'arte contemporanea della banca stessa.
Luogo di conservazione
Archivio OMI