Codice
B056
Azienda
Banco BPM spa
Sede principale (Provincia/Città Met.)
Verona
Regione
VENETO
Settore Merceologico
Finanza - Organizzazione/Gestione/Servizi
Marchio protagonista dell'opera
Banco Popolare di Verona
Titolo completo dell'opera
Il banchiere innamorato. La straordinaria vita di Giorgio Zanotto tra la "sua" famiglia, la sua Verona, la "sua" banca
Anno di pubblicazione
2011
Codice ISBN o ISSN:
978883170986
Lingua/e
Italiano
Editore
Marsilio Editori spa
Agenzia/Studio Grafico
Marsilio Editori spa
ArtDirector/Responsabile Editoriale/Curatore
Cesare de Michelis
Copywriter, Autore/i, Redattore/i
nd
Archivi, ricerca storica e/o iconografica
Lucio Bussi
Fotografo/i
nd
Illustratore/i
nd
Elaborazione Immagini, Prestampa
nd
Stampa
La grafica e stampa editrice s.r.l
Numero di pagine
256
Formato cm (b x h)
13,5x20,5
Tipo di Confezione/Rilegatura
Brossura con cucitura a filo refe
Descrizione della copertina
Carta patinata o cartoncino mono/bipatinato stampato con tecnica mista e plastificato, con alette
Astuccio, custodia o cofanetto
No
Carta utilizzata (pagine interne)
Carta naturale o uso mano
Piattaforma creativa
La monografia evidenzia la vita di Giorgio Zanotto tramite le radici e la svolta a livello lavorativo sempre nella sua amata Verona. Banchiere di professione e presidente della Banca Popolare di Verona si racconta in quella che oltre essere una monografia è anche una biografia con racconti personali della sua giovinezza.
Descrizione dei contenuti
L'opera racconta la storia dell'uomo Giorgio Zanotto il quale diventò presidente della banca popolare di Verona e sindaco della stessa città. Ne scaturisce un'immagine di un uomo religioso cattolico rigoroso e dedito alla famiglia che è riuscito a costruire la "sua" banca nella "sua" Verona.
Descrizione formale
La monografia si presenta con una bella immagine sulla copertina su uno sfondo bianco e lucido. E' diviso in 5 parte all'interno dei quali troviamo i capitoli che raccontano la storia del protagonista. Il volume si presenta con immagini sono a metà opera su carta opaca rigorosamente bianca con immagini in bianco e nero.
Luogo di conservazione
Archivio OMI