Codice Numero: A024              
Azienda: Associazione Appio Spagnolo              
Provincia della Sede principale: Verona              
website: www.appiospagnolo.it              
Categoria di appartenenza: No Profit: Associazioni, Onlus, Patronati, Fondazioni Culturali, Solidali, Enti di Culto, non di categoria              
Marchio protagonista dell’Opera: Associaziione Appio Spagnolo              
Titolo Completo: La Scuola di Disegno “Appio Spagnolo”              
Anno di pubblicazione: 1988              
Lingua/e: Italiano              
Numero di pagine: 108              
Art Director/Responsabile Editoriale/Curatore: Giuseppe Ferrarini              
Agenzia/Studio Grafico/Editore: Gianni Setti              
Copywriter, Redattore: N.D.              
Ricerca storica e/o fotografica: Renzo Vaccari              
Fotografo/i: Daniele Mendini, Antichitá Giotto              
Illustratore: N.D.              
Prestampa/Elaborazione Immagini: N.D.              
Stamperia: Tipolitografia “La Grafica”              
Formato: 22,5 x 25              
Tipo di Confezione: Brossura con cucitura a filo refe              
Altro:                
Descrizione tecnica della copertina: Cartonata, rivestita in tessuto o in carta operata con stampa serigrafica o a caldo e sovraccoperta
Sovraccoperta: SI              
Astuccio, custodia o cofanetto: NO              
Carta utilizzata per le pagine interne: Carta Patinata opaca              
Piattaforma creativa: La pubblicazione è presentata dalla Cassa Rurale ed Artigiana di Cerea, in memoria della Scuola di Disegno “Appio Spagnolo”, centro culturale che ha caratterizzato il paese nel primo decennio del ‘900. Sono stati raccolti i ricordi della Scuola di Disegno e le vicende di Cerea del XX secolo, con l’obiettivo di preparare i giovani nell’esercizio della loro professione, facendo tesoro delle esperienze del passato. Le Mostre che la Scuola organizzava, confermano l’elevatezza della ingegnositá degli insegnanti e della capacitá raggiunta dagli allievi.              
Descrizione dei contenuti: La “Scuola Popolare di Disegno”, come si chiamava una volta, fu fondata a Cerea nel 1910 ad opera del maestro Appio Spagnolo. La societá è chiusa in una misera economia agricola ed egli decide di avviare i giovani ad altre attivitá, preparandoli ad esercitare un mestiere dignitoso. È attraverso lo studio e le esercitazioni del disegno, che prepara professionalmente la persona dell’artigiano, arricchendola di conoscenze, sensibilitá e capacitá tecniche. Con il passare degli anni, cresce la Scuola e cresce anche il paese, favorendone la trasformazione economica e culturale.              
Descrizione formale della Monografia: Il volume si presenta di medie dimensioni, con una sovraccoperta. Su di essa si trova il titolo e un disegno a pastello blu di Lucio Massella nella parte anteriore, mentre in quella posteriore c’è l’immagine di un mobile toscano del Rinascimento dei Fratelli Mantoan Giuliano e Angiolino; sulla copertina si trova il logo. All’interno, metà delle pagine sono dedicate al racconto della storia della Scuola di Disegno, collegata con quella del paese di Cerea; l’altra metá è riservata al catalogo delle opere.              
Luogo di conservazione: Archivio OMI