Codice
A066
Azienda
Arti Grafiche Boccia spa
Sede principale (Provincia/Città Met.)
Salerno
Regione
CAMPANIA
Settore Merceologico
Editoria, Arti Grafiche e/o Multimediali - Produzione/Servizi
Marchio protagonista dell'opera
Arti Grafiche Boccia
Titolo completo dell'opera
Arti Grafiche Boccia: un'impresa italiana all'avanguardia
Anno di pubblicazione
2015
Codice ISBN o ISSN:
9788858122327
Lingua/e
Italiano
Editore
nd
Agenzia/Studio Grafico/Graphic Designer
nd
ArtDirector/Responsabile Editoriale/Curatore
Valerio Castronovo
Copywriter, Autore/i, Redattore/i
Valerio Castronovo
Archivi, ricerca storica e/o iconografica
nd
Fotografo/i
nd
Illustratore/i
nd
Elaborazione Immagini, Prestampa
nd
Stampa
Sedit srl
Numero di pagine
100
Formato cm (b x h)
17,5x25
Tipo di Confezione/Rilegatura
Brossura con cucitura a filo refe
Descrizione della copertina
Cartonata, rivestita in carta stampata e plastificata
Astuccio, custodia o cofanetto
No
Carta utilizzata (pagine interne)
Carta Patinata opaca
Piattaforma creativa
La monografia illustra come dall'iniziativa di un semplice artigiano Orazio Boccia, le arti grafiche Boccia si siano sviluppate in un'azienda di spicco nell'ambito della tipografia italiana. Situata a Salerno fine anni 60, quando viene fondata l'azienda Boccia che insieme ai suoi due figli porta avanti. sottilizza cosi il made in Itali e l'eleganza e la capacità di chi come lui è nato artigiano per poi diventare un maestro delle arti grafiche.
Descrizione dei contenuti
L'opera contiene tutta la storia delle Arti Grafiche Boccia dalla vita privata come l'entrata nel 1945 in un orfanotrofio fino alla condivisione dei propri sogni con i suoi due figli. questo che ne scaturisce è una nuova strategia all'insegna della "fabbrica eccellente" che può vantare di un modello coerente e sistematico e ben organizzato.
Descrizione formale
la monografi asà­ presenta con un'immagine per copertina per enfatizzare l'elemento pricpale ovvero le arti grafiche. Suddiviso in capitoli si presenta di medie dimensioni ben strutturato e all'interno dell'opera sono inserite varie fotografie sia in bianco e nero (i primi tempi della tipografia) sia a colori con il protagonista Orazio Boccia nominato cavaliere del lavoro dal presidente delle repubblica Giorgio Napolitano nel 2008.
Luogo di conservazione
Archivio OMI