Numero:  C106FO
Azienda:  Cassa Risparmio Carpi spa
Provincia:  Modena
website:  www.fondazionecrcarpi.it
Categoria di appartenenza:  Finanza – Organizzazione/Gestione/Servizi
Titolo Completo:  La Banca dei Carpigiani – 150 anni della Cassa di Risparmio di Carpi (1843/1993)
Marchio protagonista dell’Opera:  Cassa di Risparmio di Carpi
Anno di pubblicazione:  1993
Lingua/e:  Italiano
Numero di pagine:  400
Codice ISNB o ISSN: NO
Art Director/Responsabile Editoriale/Curatore: Graziano Manni
Agenzia/Studio Grafico:  n.d.
Copywriter, Redattore, Autore:  Cesare Bisoni, Tiziano Bursi, Marco Cattini, Cristiana Covezzi, Andrea Daltri, Feanco Mosconi, Rossano Bellelli
Ricerca storica e/o fotografica:  Ivo Catellani (Foto Iotti) enrico Borsari, Enzo Bellini, Alberto Lodi, Archivio storico del museo e della Biblioteca comunale di Carpi
Fotografo/i:  Ivo Catellani (Foto Iotti) enrico Borsari, Enzo Bellini, Alberto Lodi
Illustratore/i:  Tullio Pericoli
Stamperia:  Poligrafico Artioli spa – Modena su impianti della Ftolito Zincografia Vaccari – Modena
Editore: n.d.
Formato (base x altezza) in cm.:  16×25
Tipo di Confezione:  Brossura con cucitura a filo refe
Descrizione della copertina:  Cartonata, rivestita in tessuto o in carta operata con stampa serigrafica o a caldo e sovraccoperta
Sovraccoperta:  SI
Astuccio, custodia o cofanetto:  NO
Carta per le pagine interne:  Carta patinata opaca
Piattaforma creativa:  La monografia festeggia il centocinquantesimo anniversario della Cassa di Risparmio di Carpi, un percorso che comprende le diverse fasi storiche, dalla seconda metà dell’ottocento al ventesimo secolo. Ad oggi l’Istituto è fortemente organizzato ed è diventato uno strumento per la creazione di nuove iniziative economiche. L’obiettivo è l’espansione territoriale, mantenendo sempre forte il radicamento sul territorio in cui è nato. Il volume è un documento importante che la Cassa di Risparmio di Carpi affida alla propria città, agli studiosi ed ai clienti della Banca.
Descrizione dei contenuti:  Nell’opera viene narrata la storia della Cassa di Risparmio di Capri dal 1843 al 1993. Nata nel lontano 1843 grazie all’iniziativa di un illustre carpigiano, il Conte Ferdinando Tarabini Castellani. Ogni macro-argomento viene trattato da diverse personalità: professore ordinario, professore straordinario, laureato in economia e commercio, ricercatore storico e archivista. Il volume si apre con un profilo di un secolo di storia economica e sociale (1843-1945), prosegue con il passaggio dalla filantropia al credito da parte della Cassa di Risparmio di Carpi. Troviamo poi lo viluppo economico dal secondo dopoguerra ad oggi (1945-1993) e si conclude con “Tra l’Emilia e l’Europa” (1946-1993).
Descrizione formale della monografia: Volume di classiche dimensioni, dotato di sovraccoperta di colore bianco; al centro la tavola di Tullio Pericoli, curata dal noto disegnatore per celebrare i 150 anni di fondazione della Cassa di Risparmio di Carpi. Le pagine interne sono di carta patinata opaca. Nel suo complesso risulta semplice ed elegante.
Luogo di conservazione: Archivio OMI Verona, (Fondo “Massimo Orlandini”)