Partecipante all’edizione 2018 del Premio OMI – Alla Miglior Monografia Istituzionale d’Impresa

Numero:  C087 
Azienda:  Cooperativa architetti e ingegneri progettazione società cooperativa
Provincia:  Reggio Emilia
website:  www.cairepro.it
Categoria di appartenenza:  Edilizia, Architettura e Urbanistica – Costruzione/Servizi
Titolo Completo:  Coscienza Visione Progetto. La cooperativa architetti e ingegneri di Reggio Emilia
Marchio protagonista dell’Opera:  CAIREPRO
Anno di pubblicazione:  2017
Lingua/e:  Italiano
Numero di pagine:  324
Codice ISNB o ISSN: ISBN 978-88-229-0145-3
Art Director/Responsabile Editoriale/Curatore: Emilio Antinori 
Agenzia/Studio Grafico:  Quodlibet srl
Copywriter, Redattore:  Paolo Genta, Andrea Zamboni
Ricerca storica e/o fotografica:  n.d.
Fotografo/i:  vari
Illustratore/i:  n.d.
Stamperia:  Industria Grafica Bieffe 
Editore: Quodlibet studio – Città e paesaggio
Formato (base x altezza) in cm.:  23 x 21,5
Tipo di Confezione:  Brossura fresata
Descrizione della copertina:  Carta patinata o cartoncino mono/bipatinato stampato con tecnica mista e plastificato, con alette
Sovraccoperta:  NO
Astuccio, custodia o cofanetto:  NO
Carta per le pagine interne:  Carta Patinata opaca
Piattaforma creativa:  Questo libro nasce con l’obiettivo di celebrare i settant’anni di una cooperativa nata da nove studenti universitari di Reggio Emilia, e allo stesso tempo di dare forza ai ragazzi di oggi per investire le proprie idee in progetti al servizio del Paese, confrontandosi e mettendosi in gioco pur rimanendo fedeli ai propri principi. La Cooperativa Architetti e Ingegneri di Reggio Emilia è la più antica cooperativa di intellettuali d’Europa e probabilmente del mondo.
Descrizione dei contenuti:  L’elemento cardine di questa cooperativa di professionisti è il Bene Comune e la passione politica per la città. Questo senso civile applicato ai valori cooperativi e alle conoscenze techiche nell’ambito della pianificazione urbana traspare dalle pagine e dalle fotografie. Con uno sguardo alla memoria ed uno al futuro vengono mostrati e descritti i progetti portati a termine dalla Cooperativa: progetti sociali, scuole, istituti sanitari, restauro di chiese e organizzazione di spazi pubblici, fino alla progettazione di zone industriali. Fondata nel 1947 da un gruppo di giovani formatisi al Politecnico di Milano sotto il magistero di Franco Marescotti, la Cooperativa Architetti e Ingegneri di Reggio Emilia è la prima cooperativa di professionisti e intellettuali. Nasce dalla rivoluzionaria ambizione di armonizzare due modelli che apparivano inconciliabili: quello collaborativo della cooperazione del lavoro manuale e quello individuale delle discipline intellettuali. Il gruppo fa leva sulle competenze multidisciplinari (vi hanno sempre operato urbanisti, architetti, ingegneri, economisti), ma senza con ciò tradire le diverse anime dei soci, a partire dai nove fondatori, in una regione e in una città fortemente segnate da varie sfumature di «misticismo cooperativo»: dossettiana, socialista, laico-liberale. Il punto di forza è proprio nell’«anima plurale» del progetto, a tutte le scale – dalla dimensione territoriale a quella architettonica, dagli interni ai dettagli, in un sapiente dosaggio di artigianato e prefabbricazione che costituirà il segreto del suo successo nazionale e internazionale. 
Descrizione formale della monografia: Monografia compatta di forma quadrata, semplice e chiara, alterna parti scritte e numerose fotografie in bianco e nero e a colori, in un connubio di antico e nuovo, di progetti sociali e concretezza.
Luogo di conservazione: Archivio OMI Verona e Sapienza/CoRiS Archivio OMI Roma