web analytics

Iscriviti alla Newsletter dell’Osservatorio

banner

banner

Madison Agenzia di Pubblicità Snc

Non sempre una nuova agenzia è un'agenzia nuova

Madison Agenzia di Pubblicità Snc 2017-10-02T17:17:22+00:00

Dettagli

Numero:M030
Azienda:Madison Agenzia di Pubblicità Snc
Sede principale (Provincia):Verona
website:N.D.
Settore:Pubblicità e Comunicazione – Servizi
Marchio protagonista::Madison Agenzia di Pubblicità
Titolo Completo:Non sempre una nuova agenzia è un’agenzia nuova
Anno di pubblicazione:1985
Lingua/e:Italiano
Numero di pagine:12
ArtDirector/Responsabile Editoriale/Curatore:Stefano Russo
Agenzia/Studio Grafico/Editore:Madison Agenzia di Pubblicità
Copywriter/Redattore:Tazio Poltronieri
Ricerca storica e/o fotografica:N.D.
Fotografo/i:Riccardo Ceranto
Illustratore:Gianni Burato
Prestampa/Elaborazione Immagini:N.D.
Stamperia:N.D.
Formato:26×15
Tipo di Confezione:Schede singole raccolte a ventaglio tramite una borchia in ottone e contenute in un astuccio.
Descrizione della copertina:Cartoncino Cote bilucido
Sovraccoperta:NO
Astuccio, custodia o cofanetto:SI
Carta utilizzata (pagine interne):Cartoncino Cote bilucido
Piattaforma creativa:In questa monografia sono elencati i partner con cui l’agenzia pubblicitaria ha collaborato e i settori in cui ha operato. Oltre a ciò vi è anche un’omaggio ai collaboratori che con le loro competenze hanno gestito e diretto l’agenzia.
Descrizione dei contenuti:Molto semplice e diretta, la monografia non si dilunga in “racconti pachidermici”, riporta l’essenziale e il necessario, perché secondo la visione aziendale, discorrere in narrazioni prosastiche superflue, può spesso indispettire o suscitare indifferenza nel lettore o nell’imprenditore. Motti della Madison sono chiarezza, trasparenza e professionalità. All’interno della monografia sono anche elencati i vari partner dei rispettivi settori con cui l’agenzia ha operato.
Descrizione formale della Monografia:La monografia è sottile, non voluminosa e nel complesso semplice ed essenziale. Lelle pagine sono cartoncini bloccati da una borchia metallica, il che rende la lettura più pratica.
Luogo di conservazione:Archivio OMI