web analytics

Iscriviti alla Newsletter dell’Osservatorio

Ricevi gratuitamente la Newsletter dell'Osservatorio

banner

Banca Nazionale del Lavoro spa

Storia di una banca. La Banca Nazionale del Lavoro nell’economia italiana 1913-2013

Banca Nazionale del Lavoro spa 2017-08-17T16:00:44+00:00

Dettagli

Sito dell’Azienda:

Banca Nazionale del Lavoro spa
Numero: B051
Azienda: Banca Nazionale del Lavoro spa
Sede principale (Provincia): Roma
website: http://www.bnl.it/
Settore: Finanza – Organizzazione/Gestione/Servizi
Marchio protagonista: Banca Nazionale del Lavoro
Titolo Completo: Storia di una banca. La Banca Nazionale del Lavoro nell’economia italiana 1913-2013
Anno di pubblicazione: 2013
Lingua/e: Italiano
Numero di pagine: 592
ArtDirector/Responsabile Editoriale/Curatore: N.D.
Agenzia/Studio Grafico/Editore: Laterza
Copywriter/Redattore: Valerio Castronovo
Ricerca storica e/o fotografica: Archivio Storico BNL – Gruppo BNP Paribas
Fotografo/i: N.D.
Illustratore: N.D.
Prestampa/Elaborazione Immagini: N.D.
Stamperia: SEDIT – Bari
Formato: 17x24cm
Tipo di Confezione: Brossura con cucitura a filo refe
Descrizione della copertina: Cartonata, rivestita in tessuto o in carta operata con stampa serigrafica o a caldo e sovracoperta
Altro:
Sovraccoperta: SI
Astuccio, custodia o cofanetto: SI,
Carta utilizzata (pagine interne): Carta Patinata opaca
Piattaforma creativa: La Monografia nasce in occasione del centenario della BNL, al motto “Ogni giorno è futuro”. Valerio Castronovo analizza la secolare vicenda della Banca insieme con i mutamenti dello scenario economico italiano e mondiale.
Descrizione dei contenuti: L’opera, strutturata come un saggio, è costituita da dodici capitoli che ripercorrono la storia della Banca a partire dalla sua fondazione alla vigilia del primo conflitto mondiale. Il testo è intervallato da mannelli che raggruppano le immagini presenti.
Descrizione formale della Monografia: Il volume, compatto e di un certo peso, ha ISBN 978-88-581-0715-7 e rientra nella collana “Grandi Opere” Laterza. La Monografia è realizzata con il contributo della stessa BNL.
Luogo di conservazione: Archivio OMI