web analytics

C.S. N° 2 – Grandi firme per l’Osservatorio Monografie Istituzionali d’Impresa di Verona

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.
Grandi firme per l’Osservatorio Monografie Istituzionali d’Impresa di Verona Berlucchi, Costa Crociere, Fiat, Conforti: soltanto alcune delle imprese che scelgono di affidare all’Osservatorio OMI di Verona le radici della propria storia, attraverso la monografia istituzionale contenuta nell’Archivio del Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica dell’Università di Verona,  Facoltà di Lettere e Filosofia. veduta esternaIl progetto OMI, Osservatorio Monografie Istituzionali d’Impresa, nato ufficialmente nel 2011 dopo un certosino lavoro pluriennale di raccolta di opere e di approfondimenti portato avanti da Mario Magagnino, docente di Comunicazione aziendale, si propone come un trait d’union tra il mondo Universitario e il complesso panorama dell’imprenditoria locale e nazionale. Le persone, le idee, i processi, la reputazione, sono assets immateriali che sostengono la competitività d’impresa e ne compongono il patrimonio storico. Nel primo semestre 2012 sono state catalogate oltre duecento opere che portano firme importanti come la veronese Conforti, leader nel settore della sicurezza, che ha festeggiato un centenario d’impresa con una pubblicazione dal titolo “Cent’anni con gratitudine”, affidata alla sapiente penna di Marco Ongaro, in cui si raccontano venti lustri di vita aziendale tra le due Grandi Guerre e gli equilibri economici e politici di un sessantennio di storia nazionale. Dall’industria alle terre di Franciacorta, si distingue la pregiata monografia Berlucchi, che racconta il mezzo secolo di storia della “Guido Berlucchi” attraverso la testimonianza del suo pioniere Franco Ziliani, ideatore, nel 1961, del primo spumante Franciacorta incorniciata dai contributi di protagonisti del mondo del gusto e della cultura e da fotografie di repertorio dell’avventura della casa franciacortina legati agli ultimi cinquant’anni della nostra storia. Anche Fiat ha realizzato una monografia pubblicata in occasione del centenario dalla fondazione, “1899 – FIAT1999”- Cento anni dalla Fiat prodotti, volti, immagini e affidata all’Archivio OMI di Verona. L’atélier di nomi illustri prosegue con un altro brand internazionale, Costa Crociere, con la monografia di famiglia, “I Costa. Storia di una famiglia e di un’impresa” nata per iniziativa di Giuseppe Costa, presidente di Costa Edutainment, e scritta dalla giornalista Erika Dellacasa, edito Marsilio. “Una storia di famiglia e di impresa – ha affermato Giuseppe Costa alla presentazione del libro a Genova – che ha l’obiettivo non solo di ricostruire la memoria della nostra famiglia, ma anche di condividere le vicende di chi, attraverso le nostre generazioni, non ha mai perso di vista i propri valori pur nelle avversità”. 110 anni di successi per la famiglia Tommasi, storici viticoltori veronesi, raccontati nella monografia dal titolo “Tommasi viticoltori. La storia di una famiglia”, curato dai giornalisti Lucio Bussi e Maria Teresa Ferrari, in cui la famiglia ripercorre oltre un centenario di produzione vitivinicola che, attraverso le vicende di quattro generazioni, racconta la crescita e lo sviluppo di quella che è diventata una delle 12 esclusive “Famiglie dell’Amarone d’Arte”. Il progetto OMI, oltre all’Archivio, cartaceo e a quello digitale, presente sul sito www.monografieimpresa.it, ha previsto un Premio che si avvale del Patrocinio dell’Università di Verona, della CCIAA di Verona e del Ministero dello Sviluppo Economico italiano e che, alla sua prima edizione, si pone la finalità di valorizzare la monografia istituzionale d’impresa e stimolare l’interesse per questo strumento di comunicazione da parte di aziende private e pubbliche, agenzie di pubblicità e di relazioni pubbliche, creativi e case editrici. Il Premio, che sarà presentato ufficialmente in settembre in occasione di una conferenza stampa, accetterà concorrenti fino al 29 marzo 2013 e sarà assegnato ai vincitori nel maggio 2013. L’imprenditoria fa squadra con la formazione accademica, offrendo a un gruppo di studenti volontari della Facoltà di Scienze della Comunicazione l’opportunità di misurarsi con un progetto concreto che li vede coinvolti nell’analisi e nella catalogazione delle opere dell’Osservatorio. “Il progetto OMI è una delle iniziative più interessanti proposte in questo momento dall’Università di Verona – afferma Daniele Bazzanella del gruppo studenti – proprio perché è frutto dell’unione di idee di professori, studenti e professionisti del settore e rappresenta quello che secondo noi l’Università dovrebbe diventare: un luogo in cui concretizzare lo studio teorico, applicandolo alla pratica operativa, come avviene nel mondo del lavoro. OMI – prosegue Daniele – ha permesso a noi studenti di lavorare concretamente, aldilà degli accademismi, e ci fa sentire più coinvolti nella vita universitaria, offrendoci ampi spazi per sviluppare le nostre capacità”. Collaborano al Progetto l’Associazione TP – Pubblicitari Professionisti, Assorel – Associazione italiana delle agenzie di Relazioni Pubbliche e Unicom – Unione Nazionale Imprese di comunicazione. Sponsor del progetto sono Cartiere del Garda, storica azienda trentina, uno dei principali produttori in Europa di carte patinate senza legno e Fierecongressi Riva del Garda, dinamico polo fieristico congressuale del Trentino. Per informazioni, consultare il sito: http://www.monografiedimpresa.it Ufficio Stampa O.M.I. Maria Cristina Caccia caccia@monografieimpresa.it Download: 20120828_C_S_ OMI_presentazionePDF 20120828_C_S_ OMI_presentazioneDOC Chi desidera immagini in alta risoluzione pe stampa su carta può richiederle direttamente all’Ufficio Stampa
Share on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someone
Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>