web analytics

Un anno all’Osservatorio, fra monografie, studenti e incontri

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Si avvicina la pausa estiva ed è tempo di bilanci e progetti. Proviamo a ripercorrere gli eventi che hanno caratterizzato quest’anno di attività, sperando di non dimenticarci troppe cose.

La sede operativa
sedeL’autunno 2015 ci ha portato una sede operativa stabile che ci mette in condizione di lavorare e far lavorare con comodità studenti e collaboratori.
Con l’approvazione unanime del Consiglio Didattico, il Dipartimento Culture e Civiltà dell’Università di Verona ci ha assegnato uno studio al secondo piano del Polo Didattico Zanotto.Polo Zanotto, Sede Universitaria veronese
Finalmente il nostro archivio di monografie aziendali ha trovato spazi adeguati che lo possano contenere. Almeno per ora, dati i continui arrivi di opere conferite.
Adesso, per i nostri ospiti e per chi desidera consultare i volumi il posto c’é!

L’Equipe studenti
equipe-2016Quella dell’anno accademico 2015/2016 é composta da 4 studenti:
- Elena Farias, iscritta al primo anno del Corso di Laurea Magistrale in Editoria e Giornalismo
- Federico Frisenna, iscritto al secondo anno del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione
- Fabio Michetti, iscritto al primo anno del Corso di Laurea Magistrale in Editoria e Giornalismo
- Chiara Spinelli, iscritta al secondo anno del Corso di Laurea Magistrale in Editoria e Giornalismo.
equipe2Il lavoro di squadra é stato eccellente, nella suddivisione delle mansioni e dei risultati.
I ragazzi si sono gestiti con responsabilità e entusiasmo le loro 150 ore di impegno nell’Osservatorio, per coordinarle al meglio con le esigenze di studio e di trasferta dalle città di residenza.
Il loro compito è stato quello di gestire l’archivio dell’Osservatorio, registrando, recensendo e fotografando le opere non ancora catalogate. Le monografie che hanno “lavorato” sono state circa 200 e hanno inoltre dato fattivo contributo all’organizzazione della giornata dedicata ai lavori delle Giurie del Premio OMI.
Sono diventati amici, si sono aiutati e hanno lavorato con passione.
E’ significativo confrontare la foto di presentazione iniziale, dove sorridono un po’ imbarazzati, con la caricatura che si sono fatti e hanno affisso nella bacheca dell’Osservatorio e che trasmette il loro senso di gruppo.

L’Archivio
Nella nostra nuova sede abbiamo avuto la possibilità di riordinare accuratamente l’archivio, sia fisico che online,  e, grazie alla collaborazione degli stagisti, smaltire una considerevole quantità di lavoro arretrato.
Già incominciamo a guardare con occhi preoccupati i nostri scaffali, domandandoci fino a quando riusciranno a contenere i volumi che, con flusso costante, ci arrivano da tutte le parti d’Italia.
Ci penseremo a suo tempo, per adesso un po’ di spazio c’è ancora.

Il Premio OMI 2016
Giurie2016SliderConcluse il 30 aprile le iscrizioni, le giurie si sono espresse il 25 maggio presso la Camera di Commercio di Verona. E’ stato come per le precedenti edizioni un momento intenso e interessante, nel corso del quale, anche se per l’effimero spazio di un giorno, i Giurati, seniores e juniores si sono ritrovati coesi da un unico interesse che li ha fatti conoscere, dialogare e confrontare fra loro.
Per rivedere le immagini della giornata clicca QUI, per le impressioni dei giurati Seniores Clicca QUI.
articoloL’esito dei lavori ha portato sul podio l’opera delle Distillerie Fratelli Branca, seguita da quella di Libraccio Editore e di Delicius Rizzoli. Menzioni speciali alle monografie presentate da Marsilio Editori per Rubelli, Ingros Giustacchini e Branca che, con il doppio piazzamento conferma il proprio altissimo livello.2016 vincitori
I risultati di voto sono stati resi pubblici nel corso della conferenza stampa tenuta il 27 maggio, sempre presso la Camera di Commercio di Verona.
La cerimonia di consegna dei premi sarà inserita in un evento che prevede una tavola rotonda sui temi della comunicazione e narrazione d’impresa e l’esposizione delle opere finaliste.PremioOMI2016
Data e luogo sono già fissati: martedì 18 ottobre, a partire dalle 17 circa, presso l’Aula Magna del Polo Didattico Zanotto/Università di Verona.

 Le sinergie, gli incontri, gli ospiti e gli eventi
Continua, entusiasmante e creativa, la collaborazione con lo IUSVE - Istituto Universitario Salesiano Venezia, la cui punta dell’iceberg è costituita dai due Contest di design lanciati per i loro iscritti.
Il primo, per la progettazione del trofeo che verrà consegnato ai vincitori del Premio OMI 2016, si è concluso con la vittoria di Nicole Nardelli, che attualmente sta sviluppando i disegni definitivi e predisponendo la produzione.
Il secondo, i cui risultati si avranno in settembre, chiede agli studenti di elaborare il restyling dell’immagine coordinata dell’Osservatorio, a partire dal marchio.
Il brief di progetto è stato illustrato agli studenti di Design e Comunicazione Multimediale lo scorso 23 aprile, dai soci Stefano Russo e Tiziana Sartori nel corso di un incontro nel Campus veronese dell’Ateneo.
Il progetto vincitore sarà presentato il 18 ottobre prossimo, nell’ambito dell’evento Premiazione OMI 2016.

OMI-Assocarta-AIMCS Nuove sinergie e nuove idee anche dalla collaborazione con AIMSC – Associazione italiana dei Musei della Stampa e della Carta – che, affiancando nel patrocinio del nostro premio le confindustriali Assocarta e Assografici, avvicina ulteriormente l’Osservatorio al mondo dell’Heritage Marketing.
Valter Viscardi, segretario di AIMSC ci è venuto a trovare, in contemporanea con Maria Moroni,  dell’Ufficio Stampa e Comunicazione di Assocarta.

  

0_OMIConcluso con soddisfazione da entrambe le parti, un accordo pluriennale di collaborazione tra l’Osservatmorris-hallidayorio Monografie d’impresa e l’Heritage Hub for Business, attivo presso la School of Humanities dell’ University of Hertfordshire (UK).
Il direttore del centro studi inglese, Prof. Jonathan Morris e la sua collega Sue Hallyday docente di Mar17_SMAketing nella Business School del medesimo ateneo  – lo scorso maggio –  sono venuti appositamente in Italia per incontrarci, raggruppando in un’intensa tre-giorni la partecipazione di Morris alle Giurie del Premio OMI, la definizione degli accordi con l’Osservatorio e una visita alla imponente struttura austroungarica della Provianda di Santa Marta che, recentemente ristrutturata, ospita la Facoltà di Economia.

Locandina Gucci

Abbiamo ricevuto la visita di numerosi imprenditori cgucci2he, cogliendo lo spunto di consegnarci personalmente la loro monografia, sono venuti a conoscere la nostra realtà e a portare la loro testimonianza in aula agli studenti.
Ricordiamo fra questi, con simpatia e ammirazione particolare, Patrizia Gucgucci-omici, erede della grande famiglia di pellettieri toscani, che con garbo e semplicità ha dialogato con gli studenti, rilasciato interviste, trasmesso i valori di un modo di fare Made in Italy che tutto il mondo ci invidia.
palazzo-paletta
Nel novembre del 2015 siamo stati ospiti dell’inaugurazione dello splendido Palazzo Paletta di Verona, nel corso della quale, il nostro presidente, Mario Magagnino, ha tenuto una prolusione recensiva sulla monografia dell’Impresa Bellé, proprietaria del pregiato palazzo.
premiazione-centoanni-sanremoMario Magagnino é stato anche fra i relatori della tavola rotonda inserita nell’evento, organizzato dal Casinò di Sanremo in collaborazione con Confindustria Imperia e con il patrocinio del nostro Osservatorio,Cento anni da qui” nel corso del quale sono state premiate longeve eccellenze imprenditoriali: Fabbri 1905, Maserati e Menarini Group.

 
La comunicazione
testata-newsletterNel corso di questi mesi, la produzione di articoli per le news del nostro sito e per la newsletter mensile é stata costante e varia, grazie all’apporto sia dei soci volontari che degli studenti.
Il nostro database di lettori conta ormai ben oltre 12.000 indirizzi.
Abbiamo pubblicato una sessantina di articoli e suppergiù altrettanti sono stati pubblicati, sull’Osservatorio, da testate cartacee e web.
Il nostro sito viene sfogliato quotidianamente in media da 110 visitatori.
Non male per un’associazione culturale che si occupa di un ambito a molti ancora sconosciuto.

I progetti per il prossimo anno
Siamo già al lavoro per costituire un Comitato Tecnico Scientifico che supporti l’operato dell’Osservatorio con contributi di idee derivanti dal mondo accademico, della comunicazione d’impresa e dell’imprenditoria.
Abbiamo già ricevuto le prime conferme e confidiamo di poterlo rendere noto dal prossimo settembre.

PremioOMI2014-copia-150x150Anche l’evento del 18 ottobre, Premiazione OMI 2016 e tavola rotonda, è già in cantiere.
Mario-Magagnino-Ali-Reza-Arabnia-Stiamo perfezionando contatti per organizzare nuovi incontri tra esponenti del mondo dell’impresa e della comunicazione con gli studenti.
Ci sono progetti per seminari, corsi, ricerche e pubblicazioni.
stageContinueremo l’attività formativa rivolta agli studenti con stage incentrati sulle opere del nostro archivio e nuovi volti si affacceranno nella pagina, sempre più lunga, a loro dedicata:
Gli Studenti

 Si dice che chi si loda s’imbroda, però siamo soddisfatti.
Vorremo fare di più, potremmo fare di più, per promuovere la conoscenza e l’uso di una corretta e veritiera comunicazione aziendale, ma gli scarsi mezzi a nostra disposizione ci rallentano. 

Se qualche lettore ci trova simpatici e pensa che stiamo facendo un buon lavoro, ce lo può dimostrare, oltre che continuando a seguirci e a leggerci, anche con una donazione libera, con le modalità che si possono trovare cliccando QUI.

Share on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someone
Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>